Ricerca

Diabete tipo 1: L’infezione enterovirale cronica modifica ampiamente le funzioni cellulari del pancreas

Usando la tecnica microscopica dell’immunoelettrone, si è in grado di discernere i tratti morfologici dei virioni del virus Coxsackie B4.

Le infezioni enterovirali sono infezioni virali comuni con, solitamente, piuttosto pochi sintomi, e si ritiene che siano anche legate all’insorgenza del diabete di tipo 1. Il diabete di tipo 1 è un disturbo in cui vengono distrutte le beta-cellule pancreatiche che producono insulina ed è più comune in Finlandia che in qualsiasi altra parte del mondo. Un nuovo studio dell’Università di Turku e dell’Università di Tampere supporta il collegamento tra infezioni enterovirali e diabete di tipo 1.

“È interessante notare che le infezioni croniche erano state sviluppate utilizzando due diversi ceppi di virus e hanno innescato risposte in parte molto diverse. Ad esempio, sono state scoperte differenze importanti nell’attivazione delle risposte immunitarie tra questi due modelli. Ciò indica che i virus hanno diversi tipi di capacità di manipolare i sistemi di difesa cellulare “, aggiunge il capo ricercatore Hyöty.

Pubblicato sulla rivista iScience, lo studio ha rivelato diversi meccanismi attraverso i quali le infezioni enterovirali croniche possono influire sul funzionamento del pancreas e possibilmente sullo sviluppo del diabete di tipo 1. Il rapporto fa parte degli studi di dottorato in corso sui candidati al dottorato Anni Honkimaa dell’Università di Tampere e Karoliina Hirvonen dell’Università di Turku.

Categorie:Ricerca

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.