EASD 2019

#EASD2019 Tipi e tassi di condizioni coesistenti nel diabete sono diversi per uomini e donne

Un nuovo studio presentato all’incontro annuale di quest’anno dell’Associazione europea per lo studio del diabete (EASD) a Barcellona, ??in Spagna (16-20 settembre), mostra che uomini e donne sperimentano diverse comorbilità (altre malattie contemporaneamente) oltre all’avere il diabete o prediabete, nonché un tasso inaspettatamente elevato di prediabete tra i bambini di età compresa tra 6 e 10 anni.

Lo studio, condotto dalla dott.ssa Alina Ofenheimer, Università di Sigmund Freud, Scuola di medicina, Vienna, Austria e colleghi, ha analizzato le differenze tra sesso e genere nella prevalenza di comorbilità in soggetti con prediabete e diabete, oltre a determinare la prevalenza di prediabete e diabete nella popolazione in studio.

È noto che si verificano diversi processi patologici (comorbilità) insieme a prediabete e / o diabete tra cui insufficienza cardiaca congestizia, ipertensione, aritmia cardiaca (frequenza cardiaca anormale), osteoporosi (ossa più deboli), disfunzione renale e persino ansia grave e depressione. Il genere può influenzare l’incidenza di queste comorbidità attraverso differenze nella biologia e differenze nello stile di vita e nel comportamento.

Gli autori hanno condotto uno studio osservazionale di coorte basato sulla popolazione di 11.014 soggetti di età compresa tra 6 e 80 anni sottoposti a un esame dettagliato. Ciò ha incluso il prelievo di campioni di sangue, la misurazione dell’indice caviglia-brachiale, l’esecuzione di un elettrocardiogramma (ECG), la valutazione della composizione corporea mediante una scansione di assorbimento a raggi X a doppia energia (DEXA) e un questionario somministrato da intervistatore. Il prediabete e il diabete sono stati definiti da uno o tutti i livelli di glicemia a digiuno (prediabete: 100-125 mg / dl, diabete: 126 mg / dl o superiore), livelli di emoglobina glicata (HbA1c) (prediabete: 5,7- <6,5%, diabete: 6,5 % o superiore) e / o se il soggetto stava assumendo farmaci per ridurre il glucosio.

Il team ha scoperto che per la popolazione dello studio nel suo complesso, la prevalenza del prediabete era del 20,2% (maschio 23,6%; femmina 17,1%) e 5,4% per il diabete (maschio 7,3%; femmina 3,7%). L’insorgenza del prediabete variava dal 4,4% nei soggetti maschi di età compresa tra 6- <10 anni, al 40,4% in quelli di età superiore ai 70 anni, mentre nelle femmine variava dal 4,8% al 42,3% negli stessi gruppi di età.

Gli autori dicono: “Angina, infarto e calcificazione (indurimento) delle arterie erano più prevalenti negli uomini diabetici rispetto alle donne diabetiche, così come lieve ansia e ridotta velocità di elaborazione cognitiva. Simile al profilo di comorbidità delle donne prediabetiche, donne con diabete aveva una maggiore prevalenza di battito cardiaco irregolare (aritmia) e segni elevati di infiammazione sistemica rispetto agli uomini diabetici. Le donne prediabetiche hanno anche mostrato una maggiore prevalenza di osteoporosi e depressione rispetto agli uomini prediabetici. ”

Aggiungono: “L’inaspettata prevalenza del 4,6% del prediabete nei bambini di età compresa tra 6 e 10 anni sottolinea la necessità di studi basati sulla popolazione in tutte le età e l’importanza di iniziare gli sforzi di prevenzione del diabete in giovane età, attraverso uno stile di vita sano e una dieta per tutti, compresi i bambini “.

Categorie:EASD 2019

Con tag:,