Prodotti

Il plantare smart: una tecnologia salvavita per i diabetici

 

Un’immagine di una soletta intelligente con un sistema di rilevamento del grafene che può aiutare a rilevare i primi segni di ulcere del piede prima che si formino. Credito: Bonbouton

La Stevens Institute of Technology ha siglato un accordo di licenza esclusiva con Bonbouton, dando alla società all’avanguardia nel campo della salute e della tecnologia il diritto di utilizzare e sviluppare ulteriormente un sistema di rilevamento del grafene che riscontra i primi segni di ulcere del piede prima che si formino in modo che i diabetici possano accedere all’assistenza sanitaria preventiva e gestire con sicurezza la propria salute.

La soletta intelligente, il primo prodotto di Bonbouton, può essere inserita in una sneaker o in una scarpa elegante per monitorare passivamente la salute del piede di una persona affetta da diabete. I dati vengono quindi inviati a un’app associata a cui il paziente può accedere e condivisa con il proprio medico, il quale può determinare se è necessario un intervento o un trattamento.

“Sono stato ispirato da due cose: il desiderio di aiutare chi ha il diabete e il desiderio di commercializzare la tecnologia”, ha dichiarato il fondatore e CEO di Bonbouton Linh Le, che ha sviluppato e brevettato la tecnologia core di grafene mentre perseguiva un dottorato in ingegneria chimica a Stevens. Le ha avuto l’idea di creare una soletta che potesse aiutare a prevenire le ulcere diabetiche dopo diversi incidenti personali che lo hanno portato a perseguire cure sanitarie preventive.

Le complicanze del diabete possono rendere difficile per i pazienti monitorare la salute del loro piede. Livelli cronicamente elevati di glucosio nel sangue possono compromettere i vasi sanguigni e causare danni ai nervi. I pazienti possono provare molto dolore, ma anche perdere la sensibilità ai piedi. Il danno correlato al diabete ai vasi sanguigni e ai nervi può portare a infezioni difficili da trattare come le ulcere. Le ulcere che non guariscono possono causare gravi danni ai tessuti e alle ossa e richiedere l’amputazione di una punta, un piede o una parte di una gamba.

Le solette intelligenti di Bonbouton rilevano la temperatura della pelle, la pressione e altri dati relativi alla salute del piede, che possono avvisare un paziente e il suo medico quando un’infezione sta per prendere piede. Ciò semplifica l’autocontrollo del paziente e riduce la frequenza delle visite mediche, il che può portare a una qualità della vita più elevata.

Bonbouton, che ha sede a New York City, sta attualmente collaborando con la compagnia assicurativa globale MetLife per determinare come le sue solette intelligenti saranno in grado di ridurre i costi sanitari per l’amputazione del piede diabetico. Nel 2018, Bonbouton ha anche annunciato un accordo di sviluppo tecnico con Gore, una società ben nota per aver rivoluzionato l’industria del capospalla con il tessuto GORE-TEX, onde esplorare i modi per integrare i sensori di grafene di Bonbouton in un tessuto comodo e indossabile per applicazioni sanitarie digitali, inclusa la gestione delle malattie, prestazione atletica e uso quotidiano.

“Siamo interessati a sviluppare abbigliamento intelligente per la salute a scopo preventivo”, ha affermato Le. “Sono entusiasta di realizzare il pieno potenziale di Bonbouton, prendendo una tecnologia che ho sviluppato come studente universitario presso Stevens e trasformandola in un prodotto che porterà cure preventive senza soluzione di continuità ai pazienti e farà risparmierà miliardi di dollari in spese sanitarie”.

Stevens è azionista di Bonbouton, legalmente noto come FlexTraPower, e possiede due dei sette brevetti depositati dalla società.

Categorie:Prodotti

Con tag:,