Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Bologna: 7 ottobre 2019, parte il Punto di Assistenza nella Cura mediante CGM e microinfusori d’insulina

Oggi nella diabetologia del Policlinico di Sant’Orsola di Bologna diretta dal Professor Uberto Pagotto, è finalmente partito il Punto di Assistenza nella Cura con  CGM e Microinfusori d’Insulina, tale Punto è coordinato dal dottor Gliberto Laffi (adulti) e dal dottor Stefano Zucchini (pediatria) e serve i diabetici tipo 1 di ambo le strutture. Questo corner assistenziale avviene ogni lunedì pomeriggio dalle ore 14 alle ore 17 in concomitanza con l’ambulatorio tecnologico per l’assistenza ai diabetici trattati con device quali sensori glicemici continui (CGM), microinfusori e pancreas artificiale.

Tale punto denominato anche “Point of Care” è presente nelle principali unità cliniche di diabetologia d’Italia e offre un importante supporto tecnico-clinico a medici, infermieri, pazienti. Una necessità non più rinviabile data la complessità della materia, e la mole di dati e informazioni da trattare all’interno di un percorso di cura sempre più personalizzato.

I device per il controllo della glicemia e somministrazione dell’insulina nel diabete tipo 1 sono specificamente indicati per bambini e adolescenti che, causa sviluppo e dinamiche altamente ballerine della glicemia richiedono un monitoraggio e flessibilità terapeutica costanti, così come per quanti fanno una vita molto attiva con orari indeterminati, le donne in gravidanza, chi non avverte più l’ipoglicemia, ad esempio i tipo 1 anziani.

La tecnologia è in continua evoluzione così come le problematiche da affrontare, ecco l’utilità e importanza del Point of Care avviato oggi a Bologna.

La presenza al momento è così articolata:

Primo lunedì del mese: Medtronic (640G,670G,Guardian ed Enlite; Abbott Freestyle Libre.

Secondo lunedì del mese: Theras (Omnipod e Dexcom CGM).

Terzo lunedì del mese: Roche (micro+Eversense)

Quarto lunedi del mese: MO.VI con Tandem t:slim x2

Per ulteriori informazioni consultare diabetologia.