Batticuore

Perdita dei denti associata a un rischio maggiore di malattie cardiache

Gli adulti mancano di uno o più denti da eventi non traumatici più inclini a infarto, ictus.

Gli adulti che hanno perso i denti a causa di ragioni non traumatiche possono avere un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari secondo una presentazione all’American College of Cardiology Middle East Conference 2019 insieme al 10 ° Emirates Cardiac Society Congress. La conferenza si terrà dal 3 al 3 ottobre a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti.

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte di uomini e donne negli Stati Uniti e studi precedenti hanno collegato le malattie cardiovascolari alle malattie orali. La malattia orale è infiammatoria espesso causa la perdita dei denti a causa della rottura del tessuto parodontale.

L’associazione causale tra malattia orale e cardiovascolare non è ben nota, quindi i ricercatori in questo studio hanno condotto un’analisi secondaria del sistema di sorveglianza del fattore di rischio comportamentale 2014 che ha esaminato la perdita dei denti non causata da traumi, nonché le malattie cardiovascolari, incluso l’attacco cardiaco , angina e / o ictus.

Lo studio ha incluso 316.588 partecipanti dagli Stati Uniti e territori di età compresa tra 40 e 79 anni. Complessivamente l’8 percento era edentulo (non aveva denti) e il 13 percento aveva malattie cardiovascolari. La percentuale di persone con malattie cardiovascolari ed edentule era del 28 percento, rispetto al solo 7 percento che aveva malattie cardiovascolari ma non aveva denti mancanti.

Oltre ai partecipanti edentuli, quelli che hanno riferito di avere da uno a cinque denti mancanti o sei o più, ma non tutti, i denti mancanti avevano anche maggiori probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari, anche dopo aver aggiustato per altri fattori come l’indice di massa corporea, l’età, la razza , consumo di alcol, fumo, diabete e visite dentistiche.

“I nostri risultati supportano l’esistenza di una relazione tra la salute dentale e la salute cardiovascolare”, ha affermato Hamad Mohammed Qabha, MBBS, autore principale dello studio e capo stagista di medicina e chirurgia presso l’Imam Muhammad Ibn Saud Islamic University. “Se i denti di una persona cadono, potrebbero esserci altri problemi di salute di base. I medici dovrebbero raccomandare che le persone in questa fascia di età ricevano un’adeguata assistenza sanitaria orale per prevenire le malattie che portano alla perdita dei denti in primo luogo e come potenzialmente un altro modo di ridurre il rischio di future malattie cardiovascolari “.