Complicanze varie/eventuali

I diabetici di tipo 2 hanno più probabilità di essere ricoverati in ospedale

Il rischio di ricovero in ospedale con influenza pandemica è maggiore per i pazienti con diabete di tipo 2 rispetto a quelli senza diabete di tipo 2, secondo uno studio pubblicato online il 6 ottobre sul Journal of Internal Medicine .

Pubblicità

Paz LD Ruiz, dell’Istituto norvegese di sanità pubblica di Oslo, e colleghi hanno usato dati collegati a livello individuale provenienti da diversi registri nazionali per tutti i residenti norvegesi di età pari o superiore a 30 anni per valutare le complicanze legate all’influenza tra i pazienti con diabete di tipo 2 (dal 2009 al 2009 2013).

I ricercatori hanno scoperto che il ricovero in ospedale per influenza pandemica era più comune nei soggetti con diabete di tipo 2 (hazard ratio aggiustato [aHR], 2,46). Tuttavia, il rischio di mortalità associato al ricovero per influenza pandemica era inferiore nei pazienti con diabete di tipo 2 (aHR, 1,82) rispetto a quelli senza diabete di tipo 2 (aHR, 3,89). Tra i pazienti con diabete di tipo 2 che sono stati vaccinati, il tasso di ospedalizzazione per influenza pandemica è stato inferiore rispetto ai pazienti non vaccinati con diabete di tipo 2 (aHR, 0,22). Un modello simile è stato osservato per i pazienti senza diabete di tipo 2 (aHR, 0,41). Il rischio di mortalità era inferiore nei soggetti vaccinati rispetto a quelli non vaccinati tra le persone con diabete di tipo 2 (aHR, 0,75) e, in misura minore, tra le persone senza diabete di tipo 2 (aHR, 0,91).

“I risultati evidenziano l’importanza della vaccinazione antinfluenzale nelle persone con diabete di tipo 2, in particolare durante le pandemie influenzali”, scrivono gli autori.

Un autore ha rivelato legami finanziari con Novo Nordisk, Sanofi e Merck.

Pubblicità