Batticuore

Nuova strategia per il trattamento della pressione alta

La chiave per il trattamento della pressione arteriosa potrebbe risiedere nelle persone che sono “resistenti” allo sviluppo della pressione alta anche quando mangiano diete salate elevate, mostra una nuova ricerca pubblicata in Experimental Physiology.

Con uno su quattro adulti che soffrono di ipertensione nel Regno Unito e oltre 1,1 miliardi di persone in tutto il mondo, è uno dei maggiori problemi irrisolti della salute pubblica globale fino ad oggi. L’ipertensione è anche la principale causa di diverse altre malattie, tra cui malattie renali croniche, ictus e malattie cardiache .

Mentre alcuni picchi di pressione sanguigna quando mangiano diete salate, altri, chiamati resistenti al sale, sono in grado di sbarazzarsi del sale in modo più efficace e quindi non subiscono cambiamenti nella pressione sanguigna. Un modo per combattere la pressione sanguigna sarebbe imitare ciò che queste persone stanno facendo per evitare la pressione alta.

I ricercatori della School of Medicine dell’Università di Boston hanno esaminato il modo in cui le cellule in una parte specifica del cervello (chiamata ipotalamo) controllavano la resistenza al sale e hanno scoperto un cambiamento strutturale nelle cellule che consente loro di cambiare la risposta al sale.

Commentando lo studio, il primo autore Jesse Moreira ha dichiarato:

“I nostri risultati hanno implicazioni per lo sviluppo di terapie antiipertensive personalizzate progettate per indirizzare il percorso coinvolto nel cambiamento delle cellule per determinare la resistenza al sale nel corpo.”

Categorie:Batticuore, Terapie

Con tag:,,