Vivo col Diabete

Mini-dosi di glucagone per prevenire l’ipoglicemia nei bambini con diabete di tipo 1 che rifiutano il cibo: una serie di casi

L’ipoglicemia nei bambini piccoli con diabete di tipo 1 è difficile da gestire in caso di nausea, vomito o rifiuto del cibo. Se non è possibile utilizzare carboidrati per via orale, esiste un ipotetico rischio di grave ipoglicemia. Il presente articolo descrive l’effetto sul glucosio di piccole dosi di glucagone sottocutaneo per ripristinare l’ipoglicemia e prevenire eventi gravi nei bambini piccoli con diabete di tipo 1 utilizzando un monitoraggio continuo del glucosio.

I diabetologi del Dipartimento di Pediatria, Università di Torino, Italia hanno analizzato 4 episodi di ipoglicemia imminente o lieve in 3 bambini con diabete di tipo 1 che si sono rifiutati di mangiare carboidrati. Usando una siringa di insulina U-100 standard, i bambini hanno ricevuto una “unità” (10 ?g) di glucagone per via sottocutanea per ogni anno di età fino a 15 unità (150 ?g). Se la glicemia non aumentava entro 30 minuti, il dosaggio iniziale veniva ripetuto in quel momento. Le istruzioni sono state fornite telefonicamente dal medico. Alla visita successiva i dati provenienti dai dispositivi di monitoraggio continuo del glucosio, pompa per insulina e glucometro sono stati scaricati e rivisti retrospettivamente dal medico.

Pubblicità e progresso

La glicemia dal monitoraggio continuo del glucosio dopo una e 2 ore era rispettivamente di 127 ± 80 mg / dl e 165 ± 78 mg / dl. Dopo un’iniezione di glucagone, c’era una singola ricorrenza di ipoglicemia, che richiedeva un altra iniezione. Il glucagone è stato ben tollerato, ad eccezione della nausea, presente prima dell’iniezione. Nessuno dei bambini è stato portato in ospedale a causa di preoccupazioni per l’ipoglicemia.

Le mini-dosi di glucagone somministrate per via sottocutanea erano efficaci e sicure nel prevenire l’ipoglicemia schietta o imminente nei bambini con diabete di tipo 1 che rifiutavano il cibo.

Pubblicato in Acta Diabetologica il 31 ottobre 2019.