Complicanze varie/eventuali

#wdd2019 Vibrazioni

Un migliore controllo metabolico mediante sistemi di monitoraggio del glucosio porta a un miglioramento delle soglie di percezione delle vibrazioni nei pazienti con diabete di tipo 1.

Pochi studi hanno esaminato come un migliore controllo metabolico potrebbe influenzare le soglie di percezione delle vibrazioni (VPT). Lo scopo di questo studio era di valutare se il miglioramento dell’HbA1C può influenzare le soglie di vibrazione negli adulti con diabete di tipo 1 (T1DM).

Pubblicità e progresso

VPT sono stati studiati a sei frequenze (4-125 Hz) utilizzando VibroSense Meter nella pianta del piede in due occasioni in 159 pazienti T1DM, alle teste della prima e del quinto osso metatarsale, rispettivamente MTH1 e MTH5. I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi: gruppo A: HbA1c migliorato di oltre 1 mmol / mol (n = 95), gruppo B: HbA 1c deteriorato di più di 1 mmol / mol (n = 48) e gruppo C: HbA 1c invariato (± 1 mmol / mol) (n = 16) rispetto al basale.

Nel gruppo A, il punteggio z medio, che riflette l’effetto combinato di tutti i VPT, è migliorato essendo inferiore al follow-up rispetto al basale [0,2 (- 0,3-0,2) rispetto a -0,1 (- 0,7-0,8), p = 0,00002]. I VPT sono migliorati a 4 e 64 Hz sia a MTH1 (metatarsale testa 1) che a MTH5. I VPT alla frequenza di 125 Hz sono migliorati a MTH5, ma non a MTH1. Non sono state osservate differenze significative nel gruppo B o nel gruppo C.

HbA1c inferiore e VPT più bassi nei pazienti con T1DM sono stati associati a VPT migliorata, suggerendo un effetto reversibile sulla funzione nervosa mediante un migliore controllo metabolico.

Studio condotto dal Dipartimento di Medicina traslazionale – Chirurgia della mano, Università di Lund, Malmö, Svezia

Pubblicato in Acta Diabetologica il 8 novembre 2019.