Equilibrio

#wdd2019 I sintomi della depressione differiscono tra i giovani con diabete di tipo 1, di tipo 2

I fattori associati all’aumento dei sintomi depressivi tra i giovani con diabete variano in base al tipo di diabete, secondo i risultati pubblicati in Pediatric Diabetes.

“Abbiamo scoperto che l’autovalutazione soggettiva della salute in generale era fortemente correlata ai sintomi depressivi tra i giovani con entrambi i tipi di diabete, con una correlazione più forte per i giovani con diabete di tipo 2 rispetto al tipo 1”, Jessie J. Wong , PhD, docente del dipartimento di pediatria della Stanford University School of Medicine, ha dichiarato. “Abbiamo anche scoperto che la durata del diabete era associata solo a sintomi depressivi tra i giovani con diabete di tipo 2 e che il sesso non era correlato ai sintomi depressivi all’interno di entrambi i gruppi.”

Pubblicità e progresso

Wong e colleghi hanno analizzato i dati di 149 adolescenti e giovani adulti con diabete di tipo 1 (n = 122) o di tipo 2 (n = 27) che hanno completato uno screening sulla depressione basato sul web durante gli appuntamenti di routine della clinica. I partecipanti hanno completato il questionario sulla salute del paziente in 9 articoli e la scala PROMIS pediatrica globale in 7 articoli. I ricercatori hanno condotto revisioni dei grafici per valutare la diagnosi, la durata del diabete e gli indicatori dello stato di salute e hanno utilizzato modelli di regressione per esaminare le differenze nei sintomi depressivi per tipo di diabete.

All’interno della coorte, il 7,4% dei partecipanti ha incontrato il limite per sintomi depressivi clinicamente significativi.

I ricercatori hanno scoperto che gli adolescenti con diabete di tipo 2 avevano punteggi dei sintomi depressivi più elevati rispetto a quelli con diabete di tipo 1 (4,89 contro 2,99; P = 0,025). Un’interazione significativa tra la salute globale e il tipo di diabete sui sintomi depressivi ha rivelato associazioni inverse tra salute generale e sintomi depressivi che era più forte tra i giovani con diabete di tipo 2 ( P < .001) rispetto al tipo 1 ( P < .001).

“Questi risultati hanno indicato che i sintomi depressivi più gravi sono stati osservati tra quelli con una salute generale più scarsa, ma che questa associazione era più forte per gli individui con diabete di tipo 2, adattandosi alla durata del diabete e al genere”, hanno scritto i ricercatori.

Tra i giovani con una migliore salute complessiva, gli adolescenti con diabete di tipo 1 presentavano sintomi più depressivi rispetto a quelli con diabete di tipo 2 ( P = 0,035). La durata del diabete e i sintomi depressivi erano associati positivamente tra gli individui con diabete di tipo 2 ( P = .043), ma non con diabete di tipo 1. Non ci sono state differenze tra i sessi.

“I fornitori che si prendono cura degli adolescenti con diabete possono prendere in considerazione la valutazione dei sintomi depressivi tra i giovani con uno stato di salute generalmente basso e, con il passare del tempo, a seguito di una diagnosi di diabete di tipo 2”, ha detto Wong. “Gli interventi incentrati sulla depressione per gli adolescenti con diabete possono essere personalizzati per affrontare la salute generale dei giovani con diabete di tipo 1 e di tipo 2 e fattori target associati a una maggiore durata del diabete tra gli adolescenti con diabete di tipo 2.” In base al tipo di diabete.

Categorie:Equilibrio

Con tag:,