Terapie

#wdd2019 Perché le donne vivono più a lungo degli uomini?

In media, le vite degli uomini sono meno sane e più brevi delle donne. Questa disparità di salute esiste in parte perché le donne si prendono cura di sé meglio degli uomini. Ma diversi studi recenti hanno scoperto che in molti casi un uomo e una donna con le stesse identiche condizioni possono reagire in modo molto diverso. La logica impone che richiederebbero trattamenti diversi, ma tendiamo ad avere un approccio unisex alla medicina (tranne, ovviamente, a condizioni specifiche del sesso come i tumori cervicali e della prostata). Sfortunatamente, questo approccio può essere mortale. Ecco solo alcuni esempi.

Colesterolo. Gli uomini con livelli elevati di colesterolo hanno maggiori probabilità di soffrire di un infarto mortale rispetto alle donne con la stessa condizione, secondo Erik Madssen dell’Università norvegese di scienza e tecnologia. Per una dozzina di anni, il team di Madssen ha seguito più di 44.000 uomini e donne di età pari o inferiore a 60 anni, tutti con colesterolo alto. Nel corso dello studio, un terzo delle donne rispetto agli uomini ha subito attacchi di cuore fatali (157 donne contro 553 uomini). Ma se si considera che un minor numero di uomini ha partecipato allo studio rispetto alle donne (23.525 donne e 20.725 uomini), in realtà gli uomini sono morti a un tasso quattro volte maggiore rispetto alle donne.

Pubblicità e progresso

Madssen ha riassunto la disparità in questo modo: “I nostri risultati suggeriscono che nella mezza età, i livelli elevati di colesterolo sono molto più dannosi per gli uomini rispetto alle donne”. Non avrebbe senso rafforzare le strategie di prevenzione e sviluppare trattamenti più aggressivi per gli uomini con colesterolo alto? Purtroppo, poiché la comunità medica cerca di essere cieca di genere, maschi e femmine vengono trattati allo stesso modo e ricevono gli stessi trattamenti.

Melanoma. Nonostante il fatto che donne e uomini abbiano entrambi la pelle e possano entrambi sviluppare melanoma maligno – uno dei tumori più mortali – più del doppio degli uomini rispetto alle donne muoiono per la malattia. E sebbene i caucasici, sia maschi che femmine, abbiano un tasso di melanoma più elevato rispetto ad altre razze, le disparità di salute tra maschi e femmine sono piuttosto coerenti tra tutte le razze. Parte del divario di genere può essere spiegato dal fatto che gli uomini tendono ad avere melanomi sulla schiena, dove devono essere individuati da qualcun altro. E c’è anche la riluttanza ben documentata degli uomini ad usare la protezione solare e di vedere professionisti medici che potrebbero catturare e curare i tumori della pelle nelle loro fasi iniziali. Ma anche prendendo in considerazione questi fattori, c’è ancora qualcosa da fare. Keiran Smalley, ricercatrice presso il Moffitt Cancer Center & Research Institute di Tampa, ha scoperto che l’ormone sessuale femminile estrogeno può avere un effetto protettivo contro il melanoma e sottolinea che gli uomini obesi hanno migliori tassi di sopravvivenza e rispondono meglio alla terapia con melanoma BMI normale. “È noto che il tessuto adiposo produce estrogeni e che gli uomini obesi hanno livelli più elevati di estrogeni nel sangue”, afferma.

Depressione. Alla metà degli uomini rispetto alle donne viene diagnosticata la depressione. Ma gli uomini sono davvero meno depressi delle donne? Probabilmente no. Allora perché la differenza? Molto ha a che fare con il modo in cui la comunità medica definisce la parola “depressione”. I professionisti della salute mentale che controllano la depressione in genere chiedono dei sentimenti di colpa o inutilità, tristezza, disturbi del sonno e perdita di interesse per attività precedentemente piacevoli. Ciò che questi sintomi hanno in comune è che sono quelli che le donne tendono a riferire. Gli uomini, tuttavia, tendono ad esprimere la loro depressione arrabbiandosi, assumendosi rischi, diventando maniaci del lavoro e abusando di alcol e droghe. Ma poiché agli uomini non viene chiesto di questi sintomi, non vengono diagnosticati. Quando i clinici includono entrambi i criteri, gli uomini hanno la stessa probabilità delle donne di vedersi diagnosticare la depressione. E usando solo i criteri “maschili”, gli uomini hanno maggiori probabilità rispetto alle donne di essere depressi. Solo un altro esempio di quanto possa essere pericoloso trattare uomini e donne allo stesso modo.

Categorie:Terapie

Con tag:,,