Complicanze varie/eventuali

Voce in capitolo

Potenziale associazione tra diabete mellito di tipo 1 e disforia di genere

Sono stati proposti molteplici fattori per spiegare la crescente prevalenza del diabete mellito di tipo 1 (T1DM), incluso lo stress psicologico. Anche la prevalenza della disforia di genere (GD) nei giovani è in crescita. L’identificazione di fattori scatenanti ambientali, come lo stress da psicologico sperimentato dai giovani con GD, che possono influenzare la patogenesi e la gestione del T1DM potrebbe avere importanti implicazioni cliniche.

Pubblicità e progresso

I ricercatori della  Divisione di endocrinologia pediatrica e diabete, Università di Wisconsin-Madison School of Medicine and Public Health hanno determinato la prevalenza della diagnosi concomitante di T1DM e GD negli adolescenti valutati in un ospedale pediatrico con sede nell’università, all’interno di una fascia d’età ricompresa  dai 10 ai 21 anni, con diagnosi di T1DM e / o GD.

Dal 1 novembre 2007 al 1 novembre 2017 è stata condotta un’estrazione elettronica dei dati presso l’ospedale e le cliniche dell’Università del Wisconsin. I tassi di prevalenza sono stati calcolati per T1DM e GD. Per gli adolescenti con T1DM e GD, sono state raccolte informazioni relative alla diagnosi, al trattamento e alla storia psichiatrica.

La prevalenza per T1DM era 2,69 per 1000; la prevalenza per GD era 0,42 per 1000. Otto adolescenti avevano T1DM e GD. Negli adolescenti con GD, la prevalenza di T1DM era 9,4 volte superiore alla prevalenza del solo T1DM (24,77 vs 2,68 per 1000). Cinque adolescenti sono stati visti nella clinica GD e il loro controllo glicemico inizialmente è migliorato dopo la prima visita alla clinica GD.

C’è una maggiore prevalenza di una diagnosi concomitante di T1DM in quelli con GD rispetto alla popolazione generale. Il controllo glicemico è migliorato dopo la prima visita alla clinica per disfonia di genere negli adolescenti con T1DM e GD, che possono essere secondari alla riduzione dello stress. 

Pubblicato in Pediatric Diabetes del 20 novembre 2019