Ricette

Zuppa gallurese

Zuppa gallurese
Print
Tipo ricetta: Minestre e Zuppe
Tipo cucina: Italiana
Autore:
Tempo preparazione:
Tempo cottura:
Tempo totale:
Porzione: 6
La zuppa gallurese, detta anche "suppa cuatta", è una zuppa tradizionale della Gallura, in Sardegna. Si tratta di un piatto povero che utilizza solo ingredienti semplici: il pane raffermo, il pecorino sardo e il caciocavallo. Gustosa e nutriente, è stata a lungo la regina delle tavole della zona. Questo piatto sembra avere origini che risalgono al Medioevo e a quel tempo era norma servirlo durante feste e matrimoni. Inoltre, ne esistono più versioni: nella Gallura del nord, per esempio, è consuetudine prepararlo con il pane carasau. Noi vi proponiamo la ricetta originale della zuppa gallurese, che è semplicissima da preparare con qualche accortezza da seguire. Scoprite come realizzare questo piatto dai sapori tradizionali!
Ingredienti
  • •500 g di pane raffermo•
  • •600 g di caciocavallo•
  • •400 g di pecorino sardo•
  • •30 g di pomodori secchi•
  • Preparazione di Base
  • •500 ml di brodo di carne•
  • Preparazione di Base
  • •2 spicchi di aglio•
  • •2 cucchiai di olio extravergine di oliva•
  • •3 mazzetti di prezzemolo•
  • •2 mazzetti di menta•
  • •Pepe q.b.•
Preparazione
  1. Ricordatevi di preparare il brodo di carne il giorno prima e di lasciarlo riposare prima dell'utilizzo.
  2. Al momento della preparazione, prima di tutto mettete a scaldare il brodo di carne in un tegame. Intanto, lavate la menta e il prezzemolo e tamponateli con un panno da cucina per asciugarli.
  3. Prendete il pecorino e grattugiatelo su una spianatoia; aggiungete il prezzemolo sminuzzato, l'aglio sbucciato e la menta. Tagliate a pezzetti i pomodorini secchi e uniteli al resto; infine, aggiungete anche il pepe e mescolate bene il tutto per ottenere un formaggio molto aromatizzato.
  4. Tagliate il caciocavallo a fettine e il pane raffermo a fette più spesse.
  5. Prendete una teglia. Ungetela con un po' d'olio e incominciate a creare gli strati per la zuppa gallurese: per prima cosa disponete sul fondo della teglia le fette di pane, quindi spolverate con una manciata abbondante di pecorino aromatizzato e infine disponete le fettine di caciocavallo.
  6. Continuate a comporre gli strati rispettando l'ordine pane-pecorino-caciocavallo, fino a riempire la teglia.
  7. Versate quindi il brodo, in modo che tutti gli strati ne siano raggiunti fino al fondo del tegame. Aiutatevi con una forchetta o un forchettone per bucherellare il pane e il formaggio e far penetrare bene il brodo.
  8. Alla fine, ricoprite con un ultimo strato di caciocavallo che andrà a formare una crosticina dorata e croccante.
  9. Infornate in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti fino a quando il brodo si sarà ritirato. Quando la zuppa gallurese sarà pronta, sfornate e lasciatela raffreddare per circa 10-15 minuti, quindi servite in tavola.
  10. Accorgimenti
  11. Per ottenere un risultato perfetto, fate attenzione che tutti gli strati della zuppa siano bagnati con il brodo: la zuppa infatti deve risultare ben inumidita. Fate attenzione però a non esagerare, altrimenti durante la cottura in forno il brodo non si asciugherà e la zuppa non risulterà solida.
  12. Alla fine della cottura, tutti gli strati dovranno essere ben amalgamati: pane e formaggio dovranno infatti fondersi; se questo non succede, vuol dire che la zuppa non era abbastanza bagnata.
  13. Ricordate di preparare il brodo il giorno precedente, in modo da risparmiare tempo per la realizzazione di questa ricetta. Il brodo di carne deve infatti cuocere per alcune ore.
  14. Idee e varianti
  15. Per questa ricetta, l'ideale è realizzare una zuppa gallurese con pane carasau al posto del pane raffermo: essendo più sottile e friabile, si presta meglio per un risultato migliore.
  16. Potete rendere la zuppa più aromatica aggiungendo al pecorino altre erbe come il finocchio selvatico o il basilico oppure la noce moscata.
Dose per persone: 100 grammi Calorie: 600 Grassi: 35 Carboidrati: 15 Proteine: 20

Categorie:Ricette

Con tag: