Tecno

Non è necessario prelevare sangue: lenti a contatto fotoniche intelligenti per la diagnosi diabetica e il trattamento della retinopatia

studyexplore

I pazienti diabetici devono misurare il livello di zucchero nel sangue (glicemia) prelevando sangue prima e dopo i pasti ed è facile sviluppare complicanze dovute al diabete. Recentemente, un gruppo di ricerca di POSTECH ha sviluppato una tecnologia che consente la diagnosi del diabete e il trattamento della retinopatia diabetica semplicemente indossando “Lenti a contatto a diodi a emissione di luce intelligente (LED)”. Con questa tecnologia, si prevede che lo sviluppo di dispositivi diagnostici e terapeutici indossabili per il diabete sarà vitalizzato.

Il professor Sei Kwang Hahn e il suo gruppo di ricerca, compreso il dottorando, Geon-Hui Lee, hanno inventato una lente a contatto fotonica intelligente e un dispositivo medico indossabile in grado di diagnosticare il diabete e curare la retinopatia diabetica. I loro nuovi risultati di ricerca sulla diagnosi fotonica e sulla terapia fotonica del diabete sono pubblicati online sulla rivista Nature Reviews Materials, il 7 gennaio, un lavoro sviluppato in collaborazione con il gruppo di ricerca guidato da Zhenan Bao del Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’Università di Stanford e David Myung di Stanford Medicine Ophthalmology.

Il team di ricerca ha sviluppato con successo una lente a contatto intelligente con micro LED integrato e fotorilevatore in grado di misurare la concentrazione di glucosio nei vasi sanguigni congiuntivali analizzando la luce NIR. Con questo sviluppo, sono riusciti nella diagnosi diabetica.

Inoltre, hanno messo le loro nuove lenti a contatto a LED intelligenti sugli occhi di conigli con retinopatia diabetica e luce irradiata ripetutamente per un mese. Di conseguenza, hanno confermato che vi era una significativa riduzione dell’angiogenesi (produzione di nuovi vasi sanguigni) nella retina e verificato la fattibilità clinica della lente a contatto a LED intelligente per la terapia della retinopatia diabetica.

Questo nuovo dispositivo non solo consentirà ai pazienti diabetici di monitorare il livello di zucchero nel sangue in tempo reale, ma permetterà anche il trattamento medico per la retinopatia causata da complicanze diabetiche.

Nel frattempo, il professor Hahn e il suo team di ricerca hanno attirato una enorme attenzione dagli accademici sviluppando una lente a contatto intelligente in grado di diagnosticare il diabete analizzando la concentrazione del glucosio nelle lacrime e consegnando farmaci per il trattamento della retinopatia diabetica per la prima volta al mondo. Si prevedono test clinici preliminari per gli sviluppatori nella prima metà di quest’anno sull’uomo.

Sulla base di questi risultati, recentemente, hanno anche sviluppato un dispositivo medico indossabile intelligente in grado di eseguire analisi altamente sensibili sulla concentrazione di glucosio nel sudore e verificato che potrebbe essere clinicamente possibile per la diagnosi diabetica. Inoltre, con la compagnia PHI Biomed, hanno sviluppato un sistema a denti blu che può inviare dati in modalità wireless consentendo ai pazienti di controllare i risultati della diagnosi diabetica sui loro telefoni cellulari.

Il professor Hahn, che ha guidato la ricerca viene menzionata circa i suoi piani futuri in una intervista nella quale dichiara: “Abbiamo sviluppato per la prima volta al mondo una lente a contatto a LED intelligente in grado di diagnosticare il diabete e trattare la retinopatia diabetica con la luce. Stiamo programmando di commercializzare queste lenti a contatto intelligenti e dispositivi medici indossabili intelligenti in collaborazione con Stanford Medicine. “