Counseling/consulenze

L’ecoterapia mira ad attingere dalla natura per migliorare il tuo benessere

Almeno uno su sei adulti ha problemi di salute mentale come depressione o ansia ogni settimana. E non solo la cattiva salute mentale è una delle cause più comuni di malattia in tutto il mondo, ma è anche in aumento. È pertanto essenziale trovare modi per migliorare la salute mentale.

Pubblicità

Un tipo di terapia che sta iniziando a diventare più popolare è l’ ecoterapia; che sostengono i propugnatori può migliorare il benessere mentale e fisico. A volte indicata come esercizio nel verde o cura del verde, questo tipo di trattamento terapeutico formale prevede di essere attivo negli spazi naturali. È anche considerata una delle più grandi tendenze del 2020 per il benessere, anche se la pratica è tutt’altro che nuova.

Sebbene le definizioni di ecoterapia siano diverse, la maggior parte concorda sul fatto che si tratti di un’attività regolare e strutturata che è:

  1. guidato dal terapeuta
  2. si concentra su un’attività (come il giardinaggio), piuttosto che un risultato sulla salute
  3. si svolge in un ambiente naturale
  4. comporta l’interazione e l’esplorazione del mondo naturale, e
  5. incoraggia l’interazione sociale.

Tuttavia, la differenza chiave tra ecoterapia e ricreazione è la presenza di un terapeuta o di un terapista esperto. Il ruolo del terapeuta viene spesso trascurato, tuttavia sono fondamentali per facilitare le interazioni dei clienti con l’ambiente naturale e sociale e stabilire obiettivi clinici per la sessione. Esempi di attività di ecoterapia potrebbero includere il giardinaggio, l’agricoltura, le passeggiate nei boschi e l’arte e l’artigianato naturalistico. Come il cliente, il terapista partecipa attivamente alla sessione di ecoterapia; infatti, è spesso difficile distinguere tra cliente e terapeuta.

Ma perché le persone credono che l’ecoterapia sia così benefica per la salute mentale? Le basi scientifiche per l’ecoterapia provengono da ricerche passate che hanno dimostrato come gli ambienti naturali fanno bene sia alla salute mentale che a quella fisica. Una revisione sistematica ha analizzato i benefici degli ambienti naturali per la salute e scoperto che l’interazione con ambienti naturali – come camminare o correre in un parco pubblico – può fornire una serie di benefici per la salute, tra cui stress ridotto e miglioramento dell’umore, del benessere e dell’autostima .

La ricerca ha anche dimostrato che le impostazioni naturali incoraggiano anche l’attività fisica . Ad esempio, una sessione di giardinaggio in ecoterapia coinvolge non solo l’interazione con la natura, ma anche l’ attività fisica moderatamente vigorosa associata al giardinaggio. Gli studi dimostrano che l’attività fisica in contesti naturali ha maggiori benefici per la salute rispetto all’attività fisica in altri ambienti. Alcuni di questi benefici includono stress inferiore e miglioramento dell’umore.

L’ecoterapia potrebbe anche offrire opportunità di socializzazione, dando un’altra ragione per il suo uso come trattamento di salute mentale. La ricerca mostra che la solitudine e l’isolamento sociale sono due volte più dannosi per la salute rispetto all’obesità. Sono anche più dannosi dell’inattività fisica e danneggiano la nostra salute quanto fumare 15 sigarette al giorno . La socializzazione è anche associata a una maggiore aspettativa di vita, con la ricerca che indica un aumento del 50% della probabilità di sopravvivenza nelle persone anziane che hanno forti relazioni sociali.

Una maggiore socializzazione durante le sessioni di ecoterapia è benefica per la salute mentale. Syda Productions / Shutterstock

L’ecoterapia può anche dare alle persone un senso di realizzazione e scopo. Può fornire struttura e routine alle persone che potrebbero non averle nella loro vita, forse a causa della loro scarsa salute mentale. Avere struttura e routine è un aspetto dell’essere impiegato che la ricerca dimostra essere benefico per la salute mentale.

Il terapeuta non è solo la chiave per facilitare il coinvolgimento dei clienti negli ambienti naturali e sociali; ma anche garantire che ciascuna delle sessioni di ecoterapia abbia uno scopo definito. È comune che sia il cliente che il terapeuta lavorino per raggiungere questo obiettivo. Ad esempio, nel caso di un progetto di giardinaggio ecoterapico, l’obiettivo potrebbe essere quello di sviluppare un orto comunitario. Nelle attività ricreative l’ambiente, i tipi e la frequenza specifici dell’interazione sociale e lo scopo dell’attività scelta sono tutti guidati dal partecipante.

Una maggiore socializzazione durante le sessioni di ecoterapia è benefica per la salute mentale

Le prove per l’ecoterapia

Attualmente, molte delle prove che mostrano i benefici dell’ecoterapia provengono da dati qualitativi. Ad esempio, uno studio ha intervistato persone riferite a servizi di salute mentale per comprendere gli effetti dell’ecoterapia. Secondo quanto riferito, il programma ha migliorato la salute fisica e mentale e fornito la struttura e la routine quotidiana. Ha inoltre permesso ai partecipanti di apprendere nuove competenze e socializzare. Ma non c’erano dati statistici a supporto di questi risultati. Ciò significa che i risultati dello studio si basavano esclusivamente sulle esperienze riportate dai partecipanti, che potrebbero non fornire un quadro preciso dell’effetto che l’ecoterapia avrebbe sulla popolazione più ampia.

Nonostante ciò, la ricerca sui benefici dell’ecoterapia sta crescendo. Un’analisi approfondita ha esaminato nove diversi programmi di ecoterapia. È emerso come le persone che avevano partecipato a qualsiasi tipo di programma di ecoterapia avevano miglioramenti significativi nell’autostima, nel benessere e nell’inclusione sociale dall’inizio del loro trattamento e si sentivano anche più legate alla natura. I partecipanti hanno anche avuto miglioramenti significativi dell’umore, con sentimenti di rabbia, tensione, depressione e confusione ridotti dopo una sola sessione di ecoterapia.

Altri studi hanno suggerito una riduzione dello stress fisiologico e miglioramenti dell’ansia, della depressione, dell’umore e dell’autostima nelle persone con una vasta gamma di malattie psichiatriche, tra cui disturbo bipolare, depressione maggiore e benessere migliore e maggiore impegno sociale per le persone con demenza che hanno fatto parte di un programma di giardinaggio.

Nonostante le crescenti segnalazioni dei benefici per la salute dell’ecoterapia, sono ancora necessarie prove scientifiche di alta qualità per supportarne meglio l’efficacia . Tuttavia, la ricerca su larga scala, randomizzata e rigorosamente controllata è difficile, poiché tutti i progetti di ecoterapia sono unici. Ciascuno comprende attività e ambienti diversi, intensità di esercizio variabili e i partecipanti possono avere una serie di esigenze di salute. Tuttavia, la versatilità e l’unicità di questi programmi potrebbe essere la cosa che contribuisce a risultati positivi sulla salute.

Autrice

Carly Wood

Docente di Scienze della nutrizione e dell’esercizio, Università di Westminster

 

Pubblicità

Categorie:Counseling/consulenze

Con tag: