Educazione

Incentivi finanziari possono essere fattibili per incoraggiare l’autogestione tra gli adolescenti con diabete di tipo 1

ragazza

Incentivazione finanziaria abbinata a programmi di supporto dell’autogestione del diabete in famiglie con adolescenti con diabete di tipo 1 porta migliorare i risultati sanitari, secondo uno studio qualitativo pubblicato su Pediatric Diabetes.

“I programmi di incentivazione finanziaria sono una strategia potenzialmente promettente per migliorare le pratiche di auto-cura e gli esiti sanitari negli adolescenti”, Faisal S. Malik , MD, MSHS , del dipartimento di pediatria dell’Università di Washington e del Center for Child Health Behaviour e sviluppo al Seattle Children’s Research Institute di Seattle, e colleghi hanno scritto. “Gli adolescenti affrontano barriere convergenti all’adesione, come la pressione sociale, la propensione all’assunzione di rischi, la depressione, l’ansia e la fatica derivante dalla gestione delle malattie croniche. Pertanto, è probabile che i giovani traggano beneficio da programmi che li abilitano a migliorare l’impegno di auto-cura del diabete “.

Focus group composti da 46 adolescenti (età 12-14 anni, 39,1%; età 15-17 anni, 60,9%; 54,4% ragazze; 69,6% bianco non ispanico) con diabete di tipo 1 e 39 caregiver (89,7% donne) di adolescenti con diabete di tipo 1 sono stati inclusi in questo studio del 2018. Tra i caregiver, il 17,9% aveva un reddito familiare annuo inferiore a $ 49.999, il 46,2% aveva un reddito familiare annuale da $ 50.000 a $ 74.999 e il 23,1% aveva un reddito familiare annuo di $ 125.000 o più.

I ricercatori hanno valutato temi tra cui le risposte dei partecipanti a domande su compiti e sfide di auto-cura, incentivi per l’auto-cura e atteggiamenti verso incentivi finanziari, tra gli altri.

“La stragrande maggioranza” dei partecipanti ha riferito di essere ricettivi a potenziali programmi di incentivi finanziari a supporto dell’autosufficienza del diabete, secondo i ricercatori. Tre categorie tematiche per i partecipanti hanno giudicato l’accettabilità degli incentivi finanziari per promuovere l’autosufficienza del diabete in base alla misura in cui questi incentivi si adattano al sistema di valori della loro famiglia, all’efficacia di tali strumenti e il bisogno di migliorare se stessi in relazione all’assistenza per evitare complicazioni legate al diabete.

Secondo i ricercatori, le famiglie e gli adolescenti sono ricettivi agli incentivi finanziari che possono migliorare l’autogestione del diabete.

“Sono necessarie ricerche future per determinare il valore e la struttura ideali degli incentivi finanziari al fine di progettare programmi in cui i costi iniziali della fornitura di incentivi finanziari saranno compensati dalla riduzione di eventi sanitari estremi e costosi nel corso della vita di una persona”, hanno scritto i ricercatori. “I nostri risultati qualitativi indicano che è prudente continuare a lavorare per identificare modi efficaci per distribuire incentivi finanziari come strategia per supportare gli adolescenti nel raggiungimento degli obiettivi di auto-cura per la gestione del diabete.”