Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Bambini piccoli con diabete di tipo 1 (T1D): sonno, qualità della vita correlata alla salute e uso del CGM

Mentre i bambini con T1D e i loro genitori riportano significativi problemi di sonno, pochi studi si sono concentrati sui bambini piccoli e non hanno incluso la loro qualità della vita correlata alla salute (HRQOL) come risultato di disturbi del sonno. Inoltre, si sa relativamente poco sull’uso dei dispositivi per il diabete, come i monitor continui del glucosio (CGM), nei bambini piccoli e il loro legame con i disturbi del sonno. Questo breve rapporto esamina la relazione tra qualità del sonno e HRQOL ed esplora i disturbi del sonno legati all’uso della CGM in un campione di bambini piccoli con T1D.

Pubblicità

I dati provengono dalla linea di base di un intervento pilota comportamentale per 46 genitori di bambini di età compresa tra 2-5 anni con T1D. I genitori hanno riferito dei disturbi del sonno dei loro figli a seguito del monitoraggio notturno della glicemia (NBGM). Il sonno è stato misurato oggettivamente in un sottogruppo di bambini (N = 11) che indossavano accelerometri per un periodo di 5 giorni. Tutti i genitori hanno completato le misure di HRQOL pediatrico e dei genitori.

Un maggiore disturbo del sonno infantile dovuto all’NBGM è stato associato a un HRQOL pediatrico inferiore. I disturbi del sonno infantile erano associati negativamente alla soddisfazione della vita dei genitori. Inoltre, i bambini che usano il CGM hanno avuto meno disturbi del sonno rispetto a quelli che non lo hanno fatto. Tuttavia, i genitori di bambini che impiegano il CGM hanno sperimentato maggiori disturbi del sonno correlati a una più alta frequenza di NBGM.

La qualità della vita correlata alla salute – HRQOL pediatrica e dei genitori era maggiormente correlata ai disturbi del sonno infantile da parte del monitoraggio notturno della glicemia – NBGM. L’uso della CGM può essere associato a un migliore sonno del bambino, poiché i genitori hanno meno probabilità di svegliare il proprio bambino per NBGM, sebbene l’uso della CGM possa anche essere associato a maggiori difficoltà del sonno nei genitori. Gli studi futuri dovrebbero esplorare ulteriormente la relazione tra sonno e uso e impatto della tecnologia sugli esiti clinici nei bambini piccoli con T1D e i loro genitori.

Lo studio è stato condotto dai pediatri Centro medico nazionale per bambini, Washington, Distretto di Columbia, Stati Uniti.

Pubblicato il 6 febbraio 2020 in Diabetes Technology & Therapeutics.

Pubblicità