Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

#ATTD2020 Chi te l’ha detto? Fonti e valenza delle informazioni che incidono sulle decisioni dei genitori di utilizzare le tecnologie del diabete nei bambini di età inferiore a 8 anni con diabete di tipo 1

Oggi con la diffusione elettrodinamica dei flussi sono disponibili più fonti di informazioni per aiutare le famiglie a conoscere le tecnologie per il diabete in rapido progresso come opzioni di assistenza per i propri figli. Il presente studio, presentato dai ricercatori del Joslin Diabetes Boston, Massachusetts, Stati Uniti ieri all’ATTD 2020 di Madrid ha esplorato dove e da chi le famiglie di bambini piccoli con diabete di tipo 1 ottengono informazioni sulle tecnologie del diabete e sulla valenza (positiva o negativa) di tali informazioni.

Pubblicità

A tale proposito sono state condotte interviste semi-strutturate con genitori (86% madri) di 79 giovani <8 anni con diabete di tipo 1 per ?6 mesi, ([M ± DS] età 5,2 ± 1,5 anni, durata del diabete 2,4 ± 1,3 anni, 77% bianco, A1c 63 ± 10 mmol / mol (7,9 ± 0,9%), 66% trattato con pompa, 58% con monitor glicemici continui (CGM) Le interviste sono state trascritte e sottoposte ad analisi del contenuto per ricavare temi centrali.

La maggior parte dei genitori ha riferito di aver appreso le nuove tecnologie da tre fonti dirette: fornitori di assistenza per il diabete, persone con diabete e operatori sanitari di bambini con diabete. I genitori hanno anche citato tre fonti indirette di informazioni: forum online, pubblicazioni e conferenze specifiche per il diabete. I genitori hanno riferito di aver sentito principalmente cose positive sulle tecnologie. Le famiglie che non usano la pompa e / o CGM hanno notato riluttanza a usare la tecnologia a causa di preoccupazioni specifiche della famiglia (ad es. costo, rifiuto del bambino a indossare il dispositivo) piuttosto che informazioni provenienti da fonti esterne. In questo sottogruppo di genitori, molti hanno ancora espresso la volontà di iniziare l’uso una volta risolte le preoccupazioni specifiche della famiglia.

I genitori di bambini piccoli hanno ricevuto informazioni in gran parte positive sulle tecnologie del diabete, principalmente da operatori sanitari e altri che hanno familiarità con l’uso dei dispositivi personalmente o per i loro figli. Per massimizzare l’uso della tecnologia del diabete nei bambini piccoli, spetta ai fornitori garantire che le famiglie ricevano informazioni equilibrate e realistiche su benefici e barriere.

Pubblicato il 21 febbraio 2020 in Diabetes Technology & Therapeutics.

Pubblicità