Effetti di interventi educativi sulla salute digitale con pazienti come partecipanti attivi sul livello di HbA1c nel diabete di tipo 1 sulla terapia insulinica intensiva: una revisione sistematica e una meta-analisi di studi randomizzati controllati

L’ educazione centrata sul paziente migliora il controllo glicemico nei soggetti con diabete di tipo 1 (T1D). Le tecnologie di sanità digitale sono ampiamente utilizzate per supportare il processo decisionale medico, la consulenza del paziente o i teleconsulti; tuttavia, manca la partecipazione attiva del paziente. Resta da stabilire se l’educazione alla sanità digitale possa essere efficacemente integrata nei percorsi clinici. Lo scopo dello studio era di esaminare gli effetti dell’educazione alla sanità elettronica, rispetto alle cure standard, sull’HbA1c.

I ricercatori francesi hanno condotto una ricerca bibliografica (EMBASE, MEDLINE, The Cochrane Library e Web of Science) fino a febbraio 2018 per studi randomizzati controllati (RCT) di interventi educativi basati su applicazioni Internet / mobile, con il coinvolgimento attivo dei pazienti , fornito in aggiunta o in sostituzione delle normali cure in pazienti con T1D in terapia intensiva con insulina. L’outcome primario era la differenza standardizzata nelle medie (SDM) della variazione di HbA 1c rispetto al basale tra gruppi di intervento e di confronto.

Sono stati inclusi otto RCT che coinvolgono 757 soggetti su 6335 citazioni proiettate. Dopo aver escluso due studi con un alto rischio di distorsione dalla meta-analisi, la variazione di HbA 1c rispetto al basale non differiva significativamente tra i gruppi di intervento e di confronto (SDM = -0,154, IC al 95%: da -0,335 a 0,025; P = 0,01, modello a effetto casuale). Il numero di studi è limitato con una durata relativamente breve. La segnalazione dei risultati educativi non è stata rigorosa.

In conclusione l’effetto degli interventi educativi di sanità digitale sull’HbA1c nei pazienti con T1D è paragonabile alle cure standard. Questa recensione evidenzia la necessità di ulteriori RCT ben progettati che studieranno le opportunità di incorporare l’educazione alla sanità elettronica nei percorsi clinici.

Studio diretto dal Dipartimento di Endocrinologia, Diabetologia e Nutrizione, Ospedale Universitario di Nancy, Francia.

Pubblicato il 26 marzo 2020 in DMCR il 27 marzo 2020.