Mangiare

Per un’alimentazione sana mentre stai a casa

Pubblicità

Essere confinati a casa tua durante una pandemia può farti sentire stressato e annoiato, una combinazione che può significare indulgere nelle scorte di cibo durante l’isolamento.

“Sei in uno stato costante di non sapere cosa sta succedendo, hai paura e questo rende difficile mangiare in modo sano”, ha detto Sabina Valentine, esperta di nutrizione dell’Università dell’Alberta.

Pubblicità

Lo stress può aumentare i nostri livelli di cortisolo , il che fa sì come i nostri appetiti cambino, ha affermato Valentine, e ciò può farci mangiare troppo e sviluppare voglie di cibi zuccherati e grassi .

Essere bloccati nelle nostre case per lunghi periodi può anche significare noia e combinato con una costante vicinanza alla cucina, ciò può portare allo spuntino, ha detto Valentine.

“Le persone sono alla ricerca di conforto, cercano una via di fuga e sfortunatamente il cibo a volte può fornirlo.”

Tuttavia, questa volta può anche darci l’opportunità di riflettere sulle nostre abitudini di vita, ha affermato Valentine, e ci sono alcune strategie che puoi adottare per incoraggiare abitudini alimentari sane .

Mantieni le tue sane opzioni

“Mantenere quei cibi più golosi in dispensa significa che quando vuoi uno spuntino, stai scegliendo qualcosa di sano piuttosto che malsano”, ha detto Valentine.

Suggerisce di tenere a portata di mano frutta fresca e verdura per fare uno spuntino o congelare se stai cercando cose che non si guastano tanto rapidamente. E fai delle scelte salutari quando sei al negozio.

“Invece di patatine, acquista popcorn. Questa è un’opzione più salutare se stai cercando di fare uno spuntino”, ha detto.

Pianificare in anticipo

L’isolamento sociale significa che dovresti andare a fare la spesa meno spesso, ciò comporta che devi pianificare i tuoi pasti, ha detto Valentine. Se sai in anticipo cosa stai per fare, puoi creare una lista della spesa salutare. Pianificare in anticipo significa anche che stai mettendo in uso gli articoli già presenti nella tua cucina.

“Prima di uscire per acquistare, fai un bilancio di ciò che hai già. Questo è un buon momento per utilizzare i pasti precedentemente preparati e congelati”, ha detto Valentine.

Attenersi al proprio elenco

“Non si tratta solo di cibi sani. Molti canadesi vivono attualmente con limiti  di budget , quindi è importante fattore da considerare quando si acquista cibo”, ha detto, aggiungendo che significa restare fedeli alla propria lista della spesa e non divagare troppo.

Coinvolgi i bambini

“Se hai bambini, coinvolgili nella pianificazione e preparazione dei pasti”, ha detto Valentine. “Anche se sono piccoli possono aiutare a mescolare le cose e dirti ciò che gli piace.”

Sii consapevole

È importante riconoscere quando stai facendo scelte alimentari sbagliate.

“Registrare ciò che mangi da uno a quattro giorni può davvero aumentare la consapevolezza di ciò che stai facendo, perché puoi guardarlo e dire” Oh mio Dio, è così diverso da come di solito mangio “” Disse Valentine.

Da lì, si tratta di riconoscere perché stai mangiando quello che stai mangiando.

“Se sei annoiato, fai un elenco di 10 attività che puoi fare oltre a mangiare. Se sei stressato, parlane con qualcuno. Siamo tutti collegati al coronavirus, quindi può aiutare a parlarne con familiari o amici come ci sentiamo “, ha detto.

Mangiare per l’immunità

Non ci sono proiettili magici per un’alimentazione sana, ha detto Valentine.

Quando si tratta di rafforzare l’immunità durante la crisi COVID-19, le persone dovrebbero essere scettiche su tutto ciò che promette una soluzione rapida o le persone che cercano di vendere qualcosa, ha detto Valentine. Devono cercare informazioni affidabili e accurate.

“Volete una dieta ricca di adeguate quantità di proteine, fibre, vitamine e minerali. Se ne avete di quelli nella vostra dieta, non dovreste aver bisogno di nessuno degli integratori che vengono commercializzati attorno al coronavirus”, ha detto.

Valentine consiglia di seguire la Guida alimentare del Canada, assicurandosi di riempire metà del piatto con frutta e verdura; un quarto con cibi ricchi di proteine come carne, noci, fagioli e latticini; e un quarto con cereali integrali come riso integrale o pasta integrale.

Verdure e frutta sono importanti per la funzione immunitaria perché forniscono molte vitamine A e C. Valentine suggerisce di scegliere una gamma colorata se sei in grado di: carote, peperoni, arance, verdure a foglia verde, bacche o mele. Raccomanda inoltre a tutti i canadesi di assumere almeno un integratore di vitamina D da 400 unità internazionali.

“La carenza di vitamina D è collegata ad una maggiore suscettibilità alle infezioni. Viviamo a una latitudine settentrionale, quindi anche se stiamo uscendo, non stiamo ancora esponendo la nostra pelle alla luce solare e non abbiamo molti alimenti nella nostra dieta che portano molta vitamina D “, ha detto Valentine.

“In realtà tutto questo non è diverso da una dieta sana che dovremmo praticare normalmente.”

Categorie:Mangiare

Con tag: