Donne e diabete

Livelli di glucosio collegati a mortalità materna anche nelle donne non diabetiche

Pubblicità

Un’elevata emoglobina pre-gravidanza HbA1c – che misura la concentrazione media di glucosio nel sangue – è associata a un rischio maggiore di esiti avversi in gravidanza anche nelle donne senza diabete noto, secondo un nuovo studio pubblicato questa settimana su PLOS Medicine da Joel Ray di ICES e l’Università di Toronto, in Canada, e colleghi.

Il diabete mellito e l’obesità sono entrambi associati a esiti avversi della gravidanza, ma la relazione tra pre-gravidanza HbA1c e grave morbilità o mortalità materna non è nota. Nel nuovo studio, i ricercatori hanno utilizzato i dati provenienti dalla provincia canadese dell’Ontario nel periodo 2007-2015. Lo studio includeva dati su 31.225 donne di età compresa tra 16 e 50 anni con un parto in ospedale o una nascita morta e che avevano l’HbA1c misurata entro 90 giorni prima del concepimento. 28.075 donne (90%) non avevano una diagnosi nota di diabete mellito.

Pubblicità

Complessivamente, il rischio di grave morbilità materna (SMM) o morte da 23 settimane di gestazione a 6 settimane dopo il parto era del 2,2%. Per ogni aumento assoluto dello 0,5% di HbA1c, il rischio relativo di SMM o morte era 1,16 (IC 95% 1,14-1,19, p <0,001) dopo aggiustamento per età materna, gravidanza multifetale, regione di origine mondiale e dipendenza da tabacco / droga. Rispetto a quelli con un preconcetto sano HbA1c (inferiore al 5,8%), il rischio relativo aggiustato di SMM o morte era 1,31 (IC 95% 1,06-1,62, p = 0,01) in quelli con preconcetto HbA1c del 5,8-6,4% e 2,84 ( IC 95% 2,31-3,49, p <0,001) in quelli con preconcetto HbA1c maggiore del 6,4%. Tra le donne senza diagnosi di diabete con HbA1c superiore al 6,4%, il rischio relativo aggiustato era 3,25 (IC 95% 1,76-6,00, p <0,001).

Gli autori osservano che la maggior parte delle donne non viene sottoposta a test HbA1c, il che potrebbe aver portato a una distorsione di selezione tra la coorte. Inoltre, l’indice di massa corporea pre-gravidanza non era noto per il 77% dei partecipanti. Pertanto, la potenziale interazione tra BMI, A1c e rischio di SMM dovrebbe essere ulteriormente studiata. Tuttavia, questi risultati hanno implicazioni per lo screening sanitario pre-gravidanza.

“Dato il suo uso conveniente e diffuso, i test HbA1c possono identificare quelle donne con diabete mellito preesistente a rischio di grave mortalità materna, in un modo simile al suo uso attuale nel riconoscere le persone a maggior rischio di anomalie fetali, parto pretermine e pre-eclampsia, “dicono gli autori. “Poiché non vi è alcuna raccomandazione corrente sui test HbA1c in donne in gravidanza non diabetiche, in particolare quelli con obesità e / o ipertensione cronica, i nostri risultati possono migliorare la ricerca sui benefici dello screening A1c in queste donne.”

Categorie:Donne e diabete

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.