Ricerca

La cannella può migliorare il controllo della glicemia nelle persone con prediabete

cinnamon-stars-2991174_640

WASHINGTON – La cannella migliora il controllo della glicemia nelle persone con prediabete e potrebbe rallentare la progressione verso il diabete di tipo 2, secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of the Endocrine Society.

Si stima che quasi 90 milioni di persone negli Stati Uniti abbiano il prediabete, che si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue sono più alti del normale e spesso portano al diabete di tipo 2. Individuare le strategie per prevenire la progressione dal prediabete al diabete di tipo 2 è impegnativo, ma importante per una vasta popolazione.

“Il nostro studio di 12 settimane ha mostrato effetti benefici dell’aggiunta di cannella alla dieta nel mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue nei partecipanti con prediabete”, ha affermato il corrispondente autore dello studio, Giulio R. Romeo, MD, del Joslin Diabetes Center di Boston, Mass. ” Questi risultati forniscono la logica per studi più lunghi e più ampi per affrontare se la cannella può ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 nel tempo. “

Lo studio clinico randomizzato ha studiato gli effetti della supplementazione di cannella in 51 partecipanti con prediabete. Ai partecipanti è stata somministrata una capsula di cannella da 500 mg o un placebo tre volte al giorno per 12 settimane. I ricercatori hanno scoperto che gli integratori di cannella hanno abbassato i livelli anormali di glucosio a digiuno e migliorato la risposta del corpo a mangiare un pasto con carboidrati, che sono segni distintivi del prediabete. La cannella era ben tollerata e non era associata a specifici effetti collaterali o eventi avversi.