Mangiare

Very hungry!

Stress percepito e aderenza alle raccomandazioni dietetiche e ai livelli di glucosio nel sangue nel diabete di tipo 1.

Lo stress può avere un impatto negativo sull’autogestione del diabete e quindi deteriorare il controllo glicemico. Mangiare è il metodo di rilascio dello stress più frequentemente riportato. In questo studio, i ricercatori dell’Istituto di genetica Folkhälsan, Centro di ricerca Folkhälsan, Helsinki, Finlandia.hanno analizzato l’associazione tra stress percepito (PS), aderenza dietetica e controllo glicemico.

Sono stati inclusi i dati dei partecipanti allo studio FinnDiane con diabete di tipo 1 che avevano completato un questionario dietetico e la scala di stress percepita (PSS) di Cohen. Oltre a utilizzare un punteggio PSS continuo, i partecipanti sono stati divisi in tre gruppi in base ai punteggi PSS: il primo quartile PSS, bassi livelli di PS; secondo e terzo quartile, livelli moderati di PS; e quarto quartile, alti livelli di PS. È stato calcolato un punteggio dietetico che riflette il livello di aderenza alle raccomandazioni dietetiche.2 vs. BMI ? 25 kg / m 2). In tutto il campione, un elevato PS e un punteggio di stress continuo sono stati associati negativamente al punteggio della dieta e all’adesione a pesce, verdure fresche, prodotti a base di latte liquido a basso contenuto di grassi e raccomandazioni sui grassi di cottura a base di olio vegetale.

Il punteggio dello stress era associato negativamente al punteggio della dieta sia in magro che in sovrappeso o obeso. Tuttavia, le raccomandazioni su pesci e verdure fresche sono state influenzate solo da coloro che hanno corpulenza. La PS non era associata a concentrazioni medie di glucosio nel sangue nell’intero campione.

Se diviso per lo stato di BMI, è stato osservato un peggior controllo glicemico nei soggetti magri che hanno riportato stress. Negli individui con sovrappeso o obesità, invece, sono state osservate alte concentrazioni di glucosio indipendentemente dal livello di stress percepito.

Pubblicato sul Journal of Diabetes Research il 31 luglio 2020.

Categorie:Mangiare

Con tag:,,