Complicanze varie/eventuali

Le amputazioni degli arti inferiori correlate al diabete aumentano negli anziani

Dal 2009, l’amputazione non traumatica degli arti inferiori (NLEA) correlata al diabete è in aumento tra gli anziani, secondo uno studio pubblicato online il 28 luglio su Diabetes Care.

Jessica L. Harding, Ph.D., della Emory University di Atlanta, e colleghi hanno esaminato le tendenze NLEA tra gli anziani con diabete (?67 anni) utilizzando il 100% delle richieste Medicare per i beneficiari arruolati nelle Parti A e B.

I ricercatori hanno scoperto che i tassi di NLEA sono diminuiti da 8,5 per 1.000 persone con diabete nel 2000 a 4,4 nel 2009 (variazione percentuale annua, -7,9). Dal 2009, i tassi di NLEA sono aumentati a 4,8 per 1.000 persone con diabete (variazione percentuale annua, 1,2). Nella maggior parte dei gruppi di età, sesso e razza / etnia , le tendenze erano simili. Tuttavia, i tassi assoluti erano più alti nei gruppi di età più anziani , neri e uomini. Gli aumenti complessivi sono stati determinati da aumenti dei tassi di NLEA delle dita dei piedi e dei piedi, mentre l’amputazione sotto il ginocchio e l’amputazione sopra il ginocchio sono diminuite. Simile alle stime nazionali, la maggior parte degli stati degli Stati Uniti ha mostrato recenti aumenti di NLEA.

“È stato dimostrato che la cura preventiva dei piedi riduce i tassi di NLEA tra gli adulti diabetici e i risultati dello studio suggeriscono che i diabetici – in tutta la fascia di età – potrebbero beneficiare di una maggiore attenzione a questa strategia”, scrivono gli autori.