Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

La basale

I diabetici di tipo 1 trattati con pompe per insulina necessitano di profili di velocità basale ampiamente eterogenei che vanno da una variabilità diurna trascurabile a pronunciata.

I pazienti trattati con microinfusore con diabete di tipo 1 hanno profili di infusione di insulina basale molto diversi. Gli endocrinologi della Divisione Diabete, Katholisches Klinikum Bochum, St. Josef-Hospital, Klinikum der Ruhr-Universität Bochum, Germania hanno analizzato le conseguenze di tale eterogeneità per il controllo glicemico in condizioni di digiuno.

All’uopo sono stati analizzati retrospettivamente i dati di 339 pazienti adulti con diabete di tipo 1 in terapia con microinfusore sottoposti a digiuno di 24 ore (test della velocità basale). Valutate le velocità di infusione di insulina basale programmata oraria e le concentrazioni di glucosio plasmatico, nonché le loro proporzioni all’interno, al di sotto o al di sopra degli intervalli target definiti arbitrariamente per periodi specifici della giornata (p. Es., 1-7 ore, periodo “alba”, 16-19 ore , periodo “crepuscolo”, periodo di riferimento 20-1 ore / 10-14 ore), per terzili di un indice “alba” predefinito (velocità di infusione basale media di insulina durante l ‘”alba” divisa per i periodi di riferimento).

Risultati: l’indice “alba” variava da 0,7 a 4,4. I profili di infusione di insulina basale hanno mostrato differenze sostanziali ( P = .011), soprattutto durante la notte. Nonostante le velocità di infusione di insulina più elevate a 4 e 6,45 ore, i pazienti con il fenomeno di “alba” più pronunciato hanno mostrato concentrazioni di glucosio plasmatico più elevate in quei punti temporali ( P <.012). I pazienti con un marcato fenomeno di “alba” hanno mostrato una minore probabilità di valori bassi (<4,4 mmol / L) e una maggiore probabilità di valori alti (> 7,2 mmol / L) durante il periodo dell’alba (tutti i valori P <0,01).

I medici osservano una sostanziale eterogeneità interindividuale nel fenomeno “alba”. Tuttavia, profili di infusione di insulina basale di derivazione empirica ampiamente diversi sembrano appropriati per i singoli pazienti, come indicato da concentrazioni di glucosio plasmatico simili, principalmente nell’intervallo target, durante un periodo di digiuno di 24 ore.

Pubblicato il 18 agosto 2020 nel Journal of Diabetes Science and Technology.