testimonianze

Offline

Offline, c’è tempo finché il mio tempo ha fatto il suo tempo a prescindere dall’anagrafe e della grafia come nella vista che fa fatica a svolgere le sue funzioni, leggere e scrivere ma non ancora pensare e ragionare. E così guardando ancora e sempre avanti resto impegnato a fare ciò che sto facendo; offrire a voi lettori e membri della comunità de Il Mio Diabete informazioni e riflessioni dati sulla patologia ma con uno sguardo d’insieme, globale.

Per me è basilare fondare e mantenere le relazioni interpersonali sulla fiducia e il rispetto, nella chiarezza e completezza di ogni dato fatto atto a formare e costruire percorsi buoni di convivenza.

Come ho scritto lo scorso 27 agosto nell’artcolo “La mano diabetica“, dal 1 ottobre 2020 non pubblico più articoli qui in questo blog, e dal 2022 terminerò qualsiasi forma di impegno fisico, intellettuale in campo diabetico. Tale scansione di tempi è connaturata dalla necessità di dover portare a termine alcuni impegni presi e non cedibili. Lo spazio sarà continuato da altri. Porto sempre a termine i progetti e gli impegni presi, una volta terminati cambio, volto pagina.

Ecco il significato della parola Offline.

Mi auguro solo che la carica e importanza della comunicazione e informazione nel nostro ambiente non venga persa, dispersa depauperata.

Comunque sia ho offerto una testimonianza.

Ma prima di chiudere questo capitolo una considerazione finale

Abbiamo scelto un approccio diverso. Lo sosterrai? Con le notizie in pericolo, proprio quando ne abbiamo più bisogno, la qualità, le notizie verificate e le spiegazioni misurate del Il Mio Diabete non sono mai state così importanti. La nostra indipendenza editoriale è fondamentale. Inoltre questo saggio è un consulenza offerta nel campo della comunicazione e ricerca scientifica per il diabete, e le consulenze non sono mai un esercizio di caritatevole. Crediamo che ognuno di noi meriti di leggere rapporti onesti, ecco perché rimaniamo con voi, aperti a tutti. Ma in questo momento cruciale, le entrate pubblicitarie stanno precipitando. Abbiamo bisogno che tu aiuti a colmare il vuoto. Ogni contributo, grande o piccolo, è prezioso, in tempi di crisi e oltre. Sostieni Il Mio Diabete grazie. (Il valore aggiunto dell’articolo ne determina il costo). Caro visitatore, "Offline" questo è un articolo premium. Se ti piace accedere al contenuto completo del post, paga il corrispettivo indicato 10 EUR grazie.

Categorie:testimonianze

Con tag: