Complicanze varie/eventuali

Una grave ipoglicemia può aumentare il rischio di caduta negli anziani con tutte le forme di diabete

Secondo uno studio pubblicato nel numero di settembre di Diabetes Care, l’ ipoglicemia grave è associata a un rischio sostanzialmente più elevato di cadute tra gli adulti residenti in comunità con diabete di tipo 1 e 2 .

Alexandra K. Lee, Ph.D., dell’Università della California a San Francisco, e colleghi hanno utilizzato i dati dello studio Atherosclerosis Risk in Communities per identificare 1.162 partecipanti con diabete diagnosticato alla visita 4 (1996-1998). Gli autori hanno valutato l’associazione tra ipoglicemia grave e cadute.

I ricercatori hanno scoperto che 149 partecipanti (12,8%) hanno mai avuto un grave evento ipoglicemico prima del basale o durante la mediana di 13,1 anni di follow-up. Il tasso di cadute tra le persone senza ipoglicemia grave è stato di 2,17 per 100 anni-persona contro 8,81 per 100 anni-persona per gli individui con ipoglicemia grave . Una grave ipoglicemia era associata a un rischio più elevato di cadute in un’analisi aggiustata (rapporto di rischio, 2,23). I risultati erano coerenti quando si esaminavano i sottogruppi per età, sesso, razza, indice di massa corporea, durata del diabete o difficoltà funzionale.

“Il rischio di caduta dovrebbe essere considerato quando si individua il trattamento glicemico negli anziani “, scrivono gli autori. “La valutazione della storia dell’ipoglicemia e del rischio futuro di ipoglicemia potrebbe anche migliorare gli interventi multifattoriali di prevenzione delle cadute per gli anziani con diabete”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.