Educazione

Senza attenzione e educazione non c’è presente né futuro per i nostri figli

A maggiore ragione per i bambini e ragazzi colpiti dal diabete giovanile tipo 1. AGD Bologna.

Il diabete giovanile tipo 1 è una patologia incurabile in trattamento intensivo e continuo con insulina e controlli multipli del glucosio nel sangue, dell’apporto dei nutrienti nell’alimentazione (specie carboidrati), dell’azione dell’attività fisica sulla curva glicemica per cercare di ostacolare l’insorgere di complicanze agli organi (vista, vasi, cuore, cervello, reni) ed eventi estremi sincopali per la stabilità del malato quali iperglicemia con chetoacidosi e ipoglicemia. Per tutte queste condizioni il diabetico e il suo tutor debbono valutare e prendere decisioni su come gestire la patologia più volte al giorno senza poter contare sul fornitore d’assistenza. A tale proposito è fondamentale per ogni giovane diabetico ricevere una costante e organica educazione terapeutica e comportamentale lungo il percorso evolutivo. AGD supporta in solido, fin dalla sua fondazione nel 1981, le attività ricreative ed educative, l’assistenza psicologica e di auto mutuo aiuto, la consulenza nutrizionale lungo il percorso di cura dei bambini. Così come le attività di ricerca scientifica, di laboratorio e clinica, per trovare cure vere e impattanti sulla malattia, il diabete tipo 1. AGD sostiene dal 1981 la centralità e la rilevanza dell’infermiere scolastico e di comunità nel percorso di cura del diabete e di altre importanti condizioni pediatriche. Il 2020 è l’Anno Internazionale dell’Infermiere e dell’Ostetrica indetto dall’ONU, e in questo contesto crediamo sia importante focalizzare l’attenzione verso la realizzazione e completamento dei team di diabetologia sia in pediatria che nei centri per gli adulti.

Per questi motivi assieme al desiderio di ritrovarci e per condividere un momento di gioia e serenità, AGD Bologna, l’associazione per l’aiuto ai giovani diabetici più grande e organizzata d’Italia incontra le famiglie dei giovani diabetici tipo 1 sabato 12 Settembre, ore 11, presso la sua sede (Bologna, Via della Guardia 28/2) con gli aggiornamenti in merito al rientro a scuola e alle attività del 2020/2021. L’incontro è organizzato tenendo contro delle regole di prevenzione del contagio da coronavirus (distanziamento sociale) e che saranno disponibili dispositivi per igienizzare le mani e mascherine per chi ne fosse sprovvisto, infine ci sarà  ed il collegamento da remoto (diretta streaming), dalla pagina Facebook di AGD Bologna, per quanti non potranno accedere alla sede per overbooking delle prenotazioni.

Saranno presenti l’Assessore alla Sanità della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini, la Direzione Generale del Policlinico Sant’Orsola e i medici di entrambi i team della Diabetologia (pediatria e adulti), per portarci i loro saluti e per informarci sulla situazione attuale. Sarà l’occasione per dare voce alle nostre preoccupazioni in merito al numero sconcertante di esordi di Diabete di Tipo 1 in questa prima metà del 2020 (22 esordi) e all’imminente rientro a scuola secondo le normative anti-Covid.

Per rivederci e prepararci il rientro a scuola. Ci rincontriamo con tante nuove attività e rinnoviamo l’impegno per sostenere la ricerca scientifica per la cura del diabete.

Sarà inoltre un’occasione per riunirci e avere tutte le notizie necessarie prima che la scuola abbia inizio e per capire meglio cosa si può fare per assicurare ai nostri ragazzi un anno scolastico sereno. 

L’incontro si terrà presso l’ampio Parco della Dolce Vita (sede AGD Bologna, Via della Guardia 28/2).

Chiediamo di confermare la partecipazione mandando una mail ad agdbologna@gmail.com o un messaggio al numero +39 329 294 2245

C’è tanto ancora da fare, con il sostegno di tutti possiamo far sentire la nostra voce e ottenere dei risultati concreti!

 

Categorie:Educazione

Con tag:,,