Assistenza sociosanitaria

Cinque cose che puoi fare per mantenere sano il colon

Qualunque sia la tua età, ci sono altri 5 passaggi che puoi intraprendere per evitare di sviluppare il cancro al colon, la terza causa di decessi correlati al cancro nel mondo:

  1. Mangia verdure e grassi sani.

“La ricerca ha dimostrato che la dieta occidentale è correlata a tassi di cancro al colon più elevati”, afferma Salwa Bakkali-Derksen, DO, un fornitore di medicina interna presso la Mayo Clinic Health System di Owatonna, Minnesota. “Le persone che mangiano diete ricche di fibre hanno meno probabilità di sviluppare la malattia”. Raccomanda inoltre di limitare la quantità di carne che si mangia, in particolare le carni lavorate.

Il dottor Bakkali-Derksen sottolinea l’importanza di consumare grassi sani che si trovano nell’olio d’oliva , salmone ricco di Omega-3, avocado e noci, oltre a limitare i cibi fritti.

  1. Muoviti.

Sai che l’esercizio fa bene al tuo cuore e può aiutarti a mantenere il  peso. Può anche ridurre il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro, incluso il cancro al colon. Cerca di fare 30 minuti di esercizio moderato quasi tutti i giorni della settimana.

  1. Guarda il tuo peso.

Secondo l’American Cancer Society, trasportare chili in più aumenta il rischio di cancro al colon , così come al seno (nelle donne in postmenopausa ), al retto, all’esofago, al pancreas e ai reni, tra gli altri. Parla con il tuo fornitore se hai bisogno di aiuto per perdere peso.

  1. Limita l’alcol e non fumare.

Se scegli di bere alcolici, fallo moderatamente. Ciò significa non più di un drink al giorno per le donne o due drink al giorno per gli uomini. E se fumi, smetti. Il tuo fornitore può offrire suggerimenti o indirizzarti a un programma per aiutarti a smettere.

  1. Seguire le linee guida per lo screening.

È così importante che finiremo dove abbiamo iniziato. Una delle strategie di prevenzione del cancro più importanti è seguire le linee guida per lo screening del cancro del colon adatte a te in base alla tua età, ai fattori di rischio e alla storia familiare.

La coprocultura è uno strumento di screening basilare per analizzare la presenza di sangue occulto nelle feci. Può effettivamente prevenire il cancro scoprendo cambiamenti, precancerosi, chiamati polipi, e rimuovendoli prima che si trasformino in cancro e che vanno approfonditi mediante la colonscopia.

Categorie:Assistenza sociosanitaria

Con tag:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.