Sport e movimento

Se stare seduto tutto il giorno a una scrivania fa male durante il coronavirus, potrei invece sdraiarmi a lavorare?

La maggior parte di noi ha sentito dire che stare seduti troppo fa male. Gli studi dimostrano che stare seduti aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e mortalità , diabete di tipo 2 e cancro .

Con gli americani più sedentari che mai, questo è particolarmente allarmante. Anche prima di COVID-19, molti di noi erano riusciti a trasformare l’attività fisica fuori dalla nostra vita . Ma ora, la pandemia ha peggiorato le cose . Uscire di meno, perdere la palestra, lavorare da casa e innumerevoli ore su Zoom ha significato, per la maggior parte di noi, ancora più stare seduti.

Una domanda che di tanto in tanto sorge su questo, forse dai pantofolai alla ricerca di una scappatoia, o forse solo da chi preferisce una definizione più precisa: sdraiarsi è meglio? Invece di stare seduto tutto il giorno in posizione eretta (o accasciato) a una scrivania, è in qualche modo più salutare sdraiarsi sul divano, o rilassarsi su un’amaca o appoggiarsi allo schienale della poltrona? Dopotutto, il tuo corpo è posizionato in modo diverso. Questa distinzione è importante?

In qualità di fisiologo dell’esercizio , posso darti una breve risposta: No. (Scusa.) E invece di “stare seduti”, forse dovremmo usare il termine “comportamento sedentario”, che è qualsiasi comportamento di veglia (nota la parola “veglia “) Che è associato a bassi livelli di dispendio energetico. Ciò include sedersi, sdraiarsi o sdraiarsi, secondo le linee guida sull’attività fisica del 2018 .

L'attività fisica porta enormi benefici.
L’attività fisica aiuta a contrastare gli effetti dello stare seduti. twinsterphoto tramite Getty Images

Muoviti, muoviti, muoviti

L’attività fisica aiuta a ridurre, o addirittura eliminare, l’impatto negativo del comportamento sedentario? Uno studio del 2016 ha esaminato i dati di oltre 1 milione di uomini e donne. Coloro che sedevano molto e avevano un’attività fisica moderata o intensa , avevano il più alto rischio di mortalità per tutte le cause. Coloro che si sedevano solo un po ‘e avevano livelli elevati di attività fisica moderata o vigorosa, avevano il rischio più basso.

E qualcuno nel mezzo? Qualcuno che si siede molto ma si impegna anche in molte attività fisiche? I risultati mostrano che il rischio di mortalità diminuisce con l’aumentare dell’attività fisica, indipendentemente dal tempo di seduta. Ma il modo migliore per andare: alti livelli di attività, bassi livelli di comportamento sedentario.

Di quanta attività hai bisogno? La stima attuale è di 60-75 minuti al giorno di attività moderata o 30-40 minuti di attività intensa; fai almeno uno dei due.

Attività fisica: buona per tutti

Ora definiamo l’attività fisica: movimenti del corpo che richiedono un dispendio energetico, secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità . Ciò copre un sacco di terreno: qualsiasi movimento durante il lavoro o il gioco conta, che si tratti di faccende domestiche o di passeggiate nel quartiere. I tuoi benefici da questa attività iniziano immediatamente e qualsiasi importo aiuta. Non importa se sei molto giovane, molto vecchio o se hai disabilità croniche.

Si noti che non ho ancora usato la parola “esercizio”, fino ad ora. L’esercizio, ovviamente, è un tipo di attività fisica, strutturata per migliorare flessibilità, equilibrio e velocità, insieme a cardio e fitness muscolare. È una delle cose migliori che puoi fare per migliorare la tua salute e la qualità della vita.

I vantaggi includono un minor rischio di mortalità per tutte le cause: malattie cardiache, ictus, diabete di tipo 2, cancro, obesità, ipertensione e osteoporosi. La salute del tuo cervello sarà migliore , forse abbastanza per aiutare a scongiurare depressione, ansia, demenza e Alzheimer. E il tuo sonno migliorerà.

Più di 50 milioni di americani hanno problemi legati al sonno.
Si stima che oltre 50 milioni di americani abbiano problemi legati al sonno. jhorrocks tramite Getty Images

Dormici su

Informazioni sul sonno: il comportamento sedentario a cui si fa riferimento in precedenza non include il sonno. Per una salute ottimale, il sonno è un must assoluto .

Tutti sono compromessi dalla carenza di sonno , a volte nota come sonno breve, o meno di sei ore al giorno. Le difficoltà con il comportamento, il controllo emotivo, il processo decisionale e la risoluzione dei problemi sono solo alcuni degli effetti nelle persone di tutte le età.

Un sonno scadente può anche influenzare il sistema immunitario nelle persone di tutte le età, portando alla vulnerabilità alle infezioni. Esso può essere un fattore di suicidio, depressione e comportamento ad alto rischio. E il cattivo sonno promuove anche l’obesità; essenzialmente, una carenza aumenta il tuo “ormone della fame” (grelina) e diminuisce l ‘”ormone della sazietà” (leptina). Questo ti rende più propenso a mangiare troppo.

Negli adulti, la carenza di sonno è associata ad un aumentato rischio di malattie cardiache , ipertensione, ictus e malattie renali. Gli adulti hanno bisogno di sette-otto ore al giorno.

Ricevi le nostre migliori storie di scienza, salute e tecnologia. Iscriviti alla newsletter scientifica di The Conversation .]

I bambini soffrono anche quando non dormono abbastanza. La mancanza di sonno rallenta il rilascio dell’ormone della crescita. Gli adolescenti hanno bisogno di 8-10 ore di sonno e i bambini di 6-12 anni hanno bisogno di 9-12 ore.

L’attività fisica e il buon sonno vanno di pari passo. L’attività da moderata a intensa ti consente di addormentarti più velocemente e di ottenere un sonno più profondo; riduce la sonnolenza diurna e l’uso di farmaci per il sonno.

La scienza del comportamento sedentario non è risolta. Non è ancora possibile fornire una guida definitiva alla salute pubblica. Ma per ora, in attesa di un database più robusto, è ragionevole offrire questo consiglio: non saltare il sonno. Impegnati in più attività fisica, compreso l’esercizio. Siediti (e sdraiati) di meno. E quando sei alla scrivania o sull’amaca – circa ogni mezz’ora – alzati per qualche minuto e fai una pausa passeggiando.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’ articolo originale .La conversazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.