Complicanze varie/eventuali

PeDiSkin

Diabete pediatrico e malattie della pelle (PeDiSkin): uno studio trasversale su 369 bambini, adolescenti e giovani adulti con diabete di tipo 1

Lo spettro dei disturbi della pelle nei bambini con diabete di tipo 1 (T1D) e il loro impatto sulle persone affette sono ancora incompleti. Questo studio ha valutato la prevalenza di malattie della pelle, complicazioni cutanee associate al trattamento del T1D e la qualità della vita (QoL) correlata alla pelle nei giovani soggetti con T1D. La ricerca è stata condotta in Germania dai medici della Divisione di dermatologia e allergologia pediatrica, ospedale pediatrico AUF DER BULT, Hannover e dal Centro per il diabete nei bambini e adolescenti, Ospedale pediatrico AUF DER BULT, Hannover.

La partecipazione a questo studio osservazionale interdisciplinare, monocentrico, trasversale, è stata offerta a tutte le persone con T1D <20 anni. I partecipanti sono stati caratterizzati da una storia medica dettagliata, analisi di laboratorio di routine, esami clinici approfonditi e un questionario QoL stabilito.

Risultati: sono state reclutate 369 persone (55% maschi; età 12,3 ± 4,4 anni; HbA1c 7,4 ± 1,0%; media ± DS). L’infusione sottocutanea continua di insulina (CSII) è stata utilizzata dal 72,4%, le iniezioni multiple giornaliere (MDI) del 27,6% e il monitoraggio continuo del glucosio (CGM) del 76%. Le affezioni cutanee si sono verificate nel 91,8% della popolazione in studio. Le lesioni associate al dispositivo erano più prevalenti, inclusa la lipoipertrofia nel 42,2% degli utenti di MDI e nel 46,8% degli utenti di CGM e l’eczema da contatto associato a CSII o CGM nel 14,2% e nel 18,3%, rispettivamente. Le malattie della pelle associate al diabete e le infezioni della pelle erano rare o assenti. La compromissione della qualità della vita correlata alla pelle era bassa o assente nel 95% dei pazienti.

Conclusioni: le malattie della pelle hanno un’elevata prevalenza e un ampio spettro nei giovani con T1D. Le reazioni eczematose ai dispositivi CSII e CGM rappresentano le complicanze cutanee più frequenti. Ciò evidenzia la necessità di controlli cutanei regolari come parte integrante delle consultazioni per il diabete pediatrico e della cooperazione interdisciplinare per la classificazione e le opzioni di trattamento.

Lo studio è stato pubblicato il 30 settembre 2020 in Pediatric Diabetes.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.