Educazione

Tra il dire e il fare c’è un prezzo da pagare

Miglioramento dei riferimenti all’educazione all’autogestione del diabete negli adulti con scarsa assistenza medica.

Le cartelle cliniche elettroniche (EHR) e gli algoritmi di supporto alle decisioni cliniche migliorano la cura del diabete. Questo progetto di miglioramento della qualità (QI), condotto dai ricercatori del Nurses Institute of Maine USAm mirava a determinare se un protocollo di riferimento elettronico per l’educazione del diabete utilizzando l’educazione all’autogestione del diabete e il supporto per adulti con diabete di tipo 1 e 2: algoritmo di cura (algoritmo DSMES) e la formazione del protocollo aumenterebbero la percentuale di pazienti adulti con tale patologia presso un centro sanitario qualificato a livello federale indicato elettronicamente per l’educazione e il supporto all’autogestione del diabete (DSMES).

L’EHR è stato modificato per includere l’algoritmo DSMES e le domande riguardanti la precedente partecipazione all’educazione sul diabete. Sono stati condotti corsi di formazione sul protocollo. I dati sono stati ottenuti tramite la revisione retrospettiva del grafico. Un test t di un campione è stato utilizzato per valutare la differenza statistica tra i tassi di riferimento elettronico (e-referral) dei gruppi pre-intervento e di intervento.

Il completamento dell’algoritmo DSMES è stato positivamente associato ai riferimenti elettronici all’educazione sul diabete ( P <0,001). Il gruppo di intervento aveva un tasso più elevato di e-referral per DSMES rispetto al gruppo pre-intervento (31 vs 0%, P <0,001).

Conclusione: I protocolli di riferimento elettronico che utilizzano l’algoritmo DSMES e la formazione sul protocollo possono aiutare nell’identificazione e documentazione delle esigenze di auto-cura dei pazienti con diabete non assistiti dal punto di vista medico e migliorare i riferimenti elettronici al DSMES. Di importanza clinica, questi risultati si traducono in coinvolgimento attivo del paziente, assistenza basata sul team e condivisione di informazioni. È necessario un ulteriore lavoro per determinare se il tasso di e-referral è sostenuto o aumenta nel tempo. Dovrebbero essere esplorate ulteriori indagini per valutare l’impatto dei protocolli e degli algoritmi di e-referral sulla partecipazione al DSMES.

L’abastract dello studio è stato pubblicato il 1 ottobre 2020 in Diabetes Spectrum.

Nota dell’autrice: l’educazione terapeutica nel diabete, la tipologia della malattia non fa differenza, è ancora un accento teorico e con poca e insufficiente messa in pratica, e la condizione è poco differente tra le singole nazionali economicamente avvantaggiate, ancora adesso se vuoi seguire un corso completo di educazione e gestione della malattia devi pagare.

Categorie:Educazione

Con tag:,