Complicanze varie/eventuali

Attività fisica e sonno negli adulti con artrite

Un nuovo studio pubblicato su Arthritis Care & Research ha esaminato i modelli di attività fisica di 24 ore e sonno tra i pazienti con artrite reumatoide, lupus e artrosi del ginocchio.

Un nuovo studio pubblicato su Arthritis Care & Research ha esaminato i modelli di attività fisica 24 ore su 24 e di sonno tra i pazienti con artrite reumatoide, lupus e artrosi del ginocchio.

Nello studio con 172 partecipanti, quattro profili erano evidenti con differenze caratterizzate da variazioni nel tempo trascorso a dormire (dormienti alti e bassi), attività non deambulatorie (persone alte) e attività ambulatoriali (attività bilanciata).

L’età più giovane, il non avere un lavoro che richiedeva molto stare seduti e il camminare all’aperto come abitudine erano associati all’attività equilibrata rispetto agli High Sitters.

Considerare questi profili può essere utile negli sforzi per aiutare le persone con artrite a modificare la loro attività o comportamenti del sonno.

“Viviamo tutti la nostra vita quotidiana per più di 24 ore e il nostro studio ha rilevato che le persone con artrite hanno probabilmente uno dei quattro modelli distintamente diversi per come allocano il tempo nel sonno e una varietà di attività durante la giornata”, ha detto l’autore principale Lynne Feehan, PT, PhD, Dipartimento di Terapia Fisica, University of British Columbia. “Questo suggerisce che un approccio unico per aiutare le persone con artrite a modificare il sonno quotidiano o le scelte di attività fisica potrebbe non essere appropriato”.

Alison Hoens, un paziente partner di questo studio, ha osservato: “In quanto paziente affetta da artrite reumatoide e fisioterapista, i risultati di questo studio risuonano fortemente con me. Il riconoscimento che i pazienti, anche con diagnosi simili,” non sono tutti stesso ‘parla del potenziale di un supporto personalizzato da parte degli operatori sanitari per incoraggiare un sonno sano, riposo e attività in linea con le abitudini e le esigenze del paziente “.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.