Assistenza sociosanitaria

Classifica delle migliori endocrinologie mondiali: per l’Italia al primo posto il San Raffaele di Milano e al secondo il Policlinico di Sant’Orsola di Bologna

Secondo la classifica World’s Best Specialized Hospitals 2021 stilata dalla rivista settimanale statunitense Newsweek in collaborazione con Statista, l’area endocrinologica diretta dal professor Emanuele Bosi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele si posiziona come 6a al mondo e 1a in Italia, e Il Policlinico di Sant’Orsola con l’endocrinologia diretta dal professor UBerto Pagotto tra le strutture specializzate segnalate per il 2021, rafforzando la propria statura a livello internazionale.

Sono diversi gli elementi di forza che concorrono a rendere tale realtà un’eccellenza del settore, grazie al connubio tra attività di natura clinica e impegno nella ricerca. In primis la endocrinologia del Sant’Orsola è il principale punto di riferimento europeo con CARENDO BO, centro di riferimento per le condizioni endocrine rare, fa parte delle reti di riferimento europee (ERN), reti virtuali che coinvolgono centri specializzati in tutta Europa. Mirano ad affrontare malattie o condizioni mediche complesse o rare che richiedono un trattamento altamente specializzato e una concentrazione di conoscenze e risorse dall’età pediatrica a quella adulta. La rete di riferimento europea sulle condizioni endocrine rare (Endo-ERN) ha l’obiettivo di migliorare l’accesso a cure mediche di alta qualità per i pazienti con disturbi ormonali. Il Centro di Bologna, dopo avere avuto il riconoscimento di “Centro di Riferimento Nazionale” da parte del Ministero della Salute Italiano, dal marzo 2016 è stato selezionato tra i 71 centri di riferimento europei partecipanti alla rete Endo-ERN (European Reference Network on Endocrine Rare Conditions).

A conferma della qualità dell’assistenza sanitaria italiana e con particolare riferimento alla specializzazione endocrinologica. Non resta che essere felici di questo importante risultato ed andare avanti per questa strada.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.