Assistenza sociosanitaria

La pandemia COVID-19 guida l’innovazione nella cura del diabete

Contemplative doctor in uniform reading clinical records

Photo by Gustavo Fring on Pexels

La task force della Endocrine Society discute il sostegno di nuovi modelli di cura oltre la pandemia

WASHINGTON – La pandemia COVID-19 ha avviato l’innovazione nella fornitura di assistenza sanitaria e ha consentito di testare nel mondo reale i modelli di cura del diabete in modi senza precedenti, secondo un manoscritto pubblicato nel Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism della Endocrine Society .

Per il diabete, che colpisce mezzo miliardo di persone in tutto il mondo, l’innovazione era attesa da tempo. Attualmente, meno del 50% delle persone con diabete raggiunge gli obiettivi glicemici, che riducono al minimo il rischio di complicanze. La pandemia COVID-19 ha creato un’opportunità per implementare e testare rapidamente modelli di cura del diabete che prima non erano possibili. Questi modelli innovativi come la telemedicina hanno il potenziale per migliorare i risultati medici e l’esperienza del paziente al di là della pandemia.

“Dobbiamo cambiare il modo in cui forniamo assistenza, considerando che i risultati delle persone con diabete non sono migliorati nell’ultimo decennio”, ha affermato il presidente della task force Robert A. Gabbay, MD, Ph.D., Chief Scientific and Medical Officer del American Diabetes Association ad Arlington, Virginia, ed ex Chief Medical Officer del Joslin Diabetes Center di Boston, Mass. “Data la duplice pandemia di COVID-19 e diabete, l’adozione di queste innovazioni ha accelerato nella speranza di creare un ‘nuovo normale ‘e miglioramenti nell’assistenza che forniamo alle persone con diabete “.

Nel 2018, la Endocrine Society ha convocato una task force per esaminare e promuovere modelli innovativi di cura del diabete. In questa prospettiva, i membri della task force esaminano diversi modelli di assistenza tra cui telemedicina, eConsultations e Project Echo, un programma globale di tele-mentoring. Coprono anche l’assistenza basata sul team, l’assistenza guidata dal farmacista e il passaggio dall’assistenza pediatrica a quella per adulti.

“La pandemia COVID-19 ci ha fornito un’opportunità inaspettata di cambiare veramente il modo in cui l’endocrinologia e la cura del diabete vengono fornite nel lontano futuro”, ha affermato il membro della task force Shivani Agarwal, MD, MPH, dell’Albert Einstein College of Medicine nel Bronx , NY “Questo manoscritto evidenzia i recenti progressi e ci ricorda le sfide rimanenti che dobbiamo affrontare per sostenere l’innovazione”.

La task force discute le sfide per l’adozione diffusa di questi nuovi modelli di assistenza come la mancanza di copertura assicurativa, l’integrazione tecnologica e la carenza di forza lavoro e fornisce potenziali soluzioni per promuovere l’innovazione e creare sostenibilità.

“Abbracciare nuovi modi di fornire assistenza sarà importante per prendersi cura di vaste popolazioni di persone con condizioni complesse come il diabete”, ha detto Michelle Griffith, MD, della Vanderbilt University di Nashville, Tenn. “Quando usiamo questi modelli innovativi in ??modo appropriato, spesso possiamo dare la giusta cura per una data situazione in modo più efficiente “.

###

Altri membri della task force includono: Elizabeth J. Murphy dell’Università della California a San Francisco a San Francisco, in California; M. Carol Greenlee di Western Slope Endocrinology a Grand Junction, Colo .; e Jeffrey Boord del Parkview Health System di Fort Wayne, Ind.

Il manoscritto ha ricevuto finanziamenti dal National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases.

Il manoscritto “Innovations in Diabetes Care for a Better ‘New Normal’ Beyond COVID-19”, è stato pubblicato online, prima della stampa.

Gli endocrinologi sono al centro della risoluzione dei problemi di salute più urgenti del nostro tempo, dal diabete e l’obesità all’infertilità, alla salute delle ossa e ai tumori correlati agli ormoni. La Endocrine Society è la più antica e più grande organizzazione al mondo di scienziati dediti alla ricerca sugli ormoni e di medici che si prendono cura delle persone con condizioni correlate agli ormoni.

La Società ha più di 18.000 membri, inclusi scienziati, medici, educatori, infermieri e studenti in 122 paesi. Per saperne di più sulla Società e sul campo dell’endocrinologia, visitare il nostro sito all’indirizzo? http: // www. endocrino. org .