Assistenza sociosanitaria

Lo studio rileva che gli uomini vanno dal dottore

Una nuova ricerca del Freemasons Center for Male Health and Wellbeing (FCMHW) e SAHMRI ha scoperto che contrariamente alla credenza popolare, gli uomini vanno dal medico.

Lo studio pubblicato sull’American Journal of Men’s Health ha valutato circa 2.000 uomini di età superiore ai 35 anni.

Il direttore di FCMHW, il professor Gary Wittert, che ha condotto lo studio con il professor Shu Kay Ng presso la Griffith University, ha affermato che gli uomini meritano più credito per aver cercato aiuto per problemi di salute .

“I nostri risultati mostrano che gli uomini visitano regolarmente il loro medico di famiglia e sono coscienziosi riguardo alla loro salute “, ha detto il prof. Wittert.

“Vediamo che maggiore è il numero di condizioni di salute croniche che gli uomini hanno, più frequentemente visitano il loro medico di famiglia”.

Lo studio ha mostrato che la frequenza delle visite del medico curante è aumentata in modo significativo quando una delle condizioni croniche era associata a depressione o ansia. Gli uomini che rientrano in quella categoria sono andati dal medico più di 10 volte all’anno.

Il professor Wittert ha affermato che il lavoro dimostra che gli operatori sanitari devono considerare lo stato di salute mentale degli uomini quando presentano condizioni fisiche croniche e non presumere che i loro sintomi siano puramente il risultato di disturbi fisici.

“Le prove suggeriscono che quando la depressione e l’ansia non vengono rilevate in coloro che convivono con malattie fisiche croniche, peggiora l’esperienza di tali malattie croniche per l’individuo”, ha detto il prof. Wittert.

“Ridurre il peso sproporzionato di più malattie croniche tra gli uomini richiede di guardare al quadro completo, soprattutto negli uomini che sono utenti abituali di assistenza sanitaria”.