Educazione

I videogiochi possono aiutarti a migliorare la tua salute?

Il giocatore professionista Noah “Nifty” Francis ha imparato a cucinare pasti sani a casa e si allena da cinque a sei giorni alla settimana. Credito: Envy Gaming

Potresti presumere che ritrarre videogiochi dannosi per la tua salute sarebbe facile come sparare alle anatre su un vecchio Nintendo.

Anche un giocatore professionista come Noah “Nifty” Francis, 22 anni, ammette che i giocatori non sono noti per avere grandi abitudini. Francis, che interpreta Counter-Strike: Global Offensive per il Team Envy di Dallas, conosce persone che giocano 14 ore alla volta , così concentrate sul gioco che si dimenticano di mangiare. “Molti sono, tipo, così magri, persino fragili, perché forse mangiano un pasto al giorno.”

Sebbene nessuno ti suggerisca di scambiare il tuo abbonamento a una palestra con un abbonamento a un gioco, risulta che probabilmente ci sono cose peggiori che potresti fare nel tuo tempo libero , dicono gli esperti. Mantenere le cose in equilibrio è la chiave per evitare le insidie.

A meno che tu non stia effettivamente giocando a Pitfall !, la più grande minaccia che un videogioco rappresenta per la tua salute probabilmente non sono le sabbie mobili o gli scorpioni mutanti. È un comportamento sedentario: attività a bassa energia, come guardare la TV o essere un passeggero in un’auto.

In poche parole, il comportamento sedentario ti fa male, ha detto Tracie Barnett, professore associato nel dipartimento di medicina di famiglia presso la McGill University di Montreal. “È davvero abbastanza consolidato che aumenta il rischio di morte per tutte le cause”, ha detto Barnett, che era presidente del comitato che ha scritto una dichiarazione scientifica dell’American Heart Association sul comportamento sedentario nei giovani nel 2018.

Quel rapporto diceva che il tempo davanti allo schermo sembra contribuire al sovrappeso dei bambini. Ma, ha detto Barnett, molti studi sui giochi di massa dello schermo, il tempo del computer e la visione della televisione in un’unica categoria. “E direi che non tutto il tempo sullo schermo è uguale.”

Roberto CarasasFigueroa gioca a RuneScape su Twitch.

Uno studio del 2012 sull’American Journal of Clinical Nutrition ha assegnato alle persone la possibilità di guardare la TV, giocare a un videogioco con un controller o giocare a un videogioco controllato dal movimento. Nelle vicinanze è stato allestito un assortimento di snack. Ogni gruppo ha consumato più calorie di quante ne ha consumate, ma l’assunzione netta era più alta nel gruppo TV e più bassa nel gruppo dei videogiochi controllati dal movimento.

Una revisione del 2015 degli studi sul Journal of Physical Activity and Health ha anche scoperto che i videogiochi erano un passo avanti rispetto al tempo sullo schermo sedentario.

Nel complesso, i giochi che ispirano il movimento – “exergaming” – battono senza fare nulla, ha detto Barnett. Le linee guida federali raccomandano agli adulti di svolgere almeno 150 minuti a settimana di attività aerobica di intensità moderata o 75 minuti a settimana di attività aerobica intensa. E c’è “un enorme vantaggio” nel convincere qualcuno a passare da nessuna attività anche a soli 15 minuti al giorno, ha detto Barnett.

Ciò potrebbe influenzare molte persone. Circa 214 milioni di persone negli Stati Uniti sono giocatori di videogiochi, il 64% degli adulti e il 70% dei bambini, secondo la Entertainment Software Association, un gruppo commerciale del settore.

La ricerca mostra che i videogiochi possono anche aumentare le emozioni e le capacità di pensiero . E il potere dei giochi di motivare può ispirare un comportamento sano, ha detto Daehyoung Lee, assistente professore nel dipartimento di scienze umane applicate presso l’Università del Minnesota Duluth.

Roberto CarasasFigueroa gioca a RuneScape su Twitch. Credito: Roberto CarasasFigueroa
Ma Lee, che ha contribuito a sviluppare un’app che incoraggia le persone con autismo a essere più attive , ha detto che ci sono dei limiti a quanto possono fare buoni giochi. “I videogiochi attivi e le app di fitness gamificate sono un modo creativo per ridurre il tempo sedentario prolungato, specialmente negli individui fisicamente inattivi, ma sono limitati a ruoli supplementari”, ha detto. “Dobbiamo perseguire un vero esercizio fisico e un’attività fisica regolare per soddisfare le linee guida sull’attività fisica raccomandate e ottenere benefici per la salute”.

Giocare prima di andare a letto può anche disturbare i modelli di sonno, ha detto Lee. E alcune persone hanno difficoltà a fermarsi. L’American Psychiatric Association riconosce il “disturbo da gioco su Internet” come una potenziale diagnosi per bambini e adolescenti quando il gioco porta a “menomazione o angoscia”.

I genitori che cercano limiti di sicurezza sugli schermi in generale possono rivolgersi all’American Academy of Pediatrics, che raccomanda che le camere da letto, i pasti e le ore di gioco genitori-figli dovrebbero essere senza schermo e che gli schermi dovrebbero essere spenti un’ora prima di andare a dormire.

Per gli adulti, Barnett ha detto che è una buona idea prendersi una pausa dai giochi per 5-10 minuti ogni mezz’ora o 15-20 minuti ogni ora. E mantieni un sano equilibrio con il resto della tua vita. “Passa un po ‘di tempo all’aria aperta, assicurati di avere anche interazioni faccia a faccia.”

Equilibrio è ciò che Francis, che gioca professionalmente da quando aveva 14 anni, punta in questi giorni. Ha convinto la sua squadra ad assumere un personal trainer e ha imparato a cucinare pasti sani a casa. Ha anche iniziato ad andare in palestra da cinque a sei giorni alla settimana. (La ricerca mostra che l’esercizio fisico può effettivamente aiutare le prestazioni dei videogiochi .)

Francis ha detto di aver sentito la differenza che hanno fatto i suoi cambiamenti nello stile di vita. Si sente più creativo, meno intontito. Questo è vitale per qualcuno che sta giocando in tornei in cui sono in gioco decine di migliaia di dollari. “Se ti rende migliore del 5%, anche dell’1%, lo prendi.”

Roberto Carasas Figueroa gioca per pali inferiori. Il trentenne, che vive a Carrollton, in Texas, ha passato molte notti davanti allo schermo. Quando era più giovane, a volte suonava fino alle 5 o alle 6 del mattino, spesso rifornendosi con poco più di un burrito congelato.

In questi giorni, mentre è tra un lavoro e l’altro a causa del coronavirus, gioca circa otto ore al giorno.

Negli ultimi anni si è reso conto di essere il modello di uno stereotipo malsano. Quindi, ha iniziato a mangiare cibo più sano e ad esercitare di più. In questo modo, ha ridotto il suo peso da 250 libbre a circa 160.

Ha intenzione di continuare a giocare, ha detto. Ma era tempo per abitudini migliori.

“Ho dei burritos congelati nel congelatore in questo momento”, ha ammesso. “Ma sai, sono lì da un po ‘.”

Categorie:Educazione

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.