Sport e movimento

Rendere le persone più attive è la chiave per una salute migliore: ecco 8 aree di investimento

L’Africa sta affrontando un crescente carico di malattie non trasmissibili . La mancanza di attività fisica è un fattore di rischio per la maggior parte di loro.

La ricerca sulle tendenze dell’inattività fisica in Africa è limitata . Ma l’evidenza suggerisce che mentre i paesi subiscono transizioni come una maggiore urbanizzazione, i livelli di attività fisica possono diminuire.

Ma in Africa, l’ agenda sanitaria è dominata da questioni urgenti come le malattie infettive e l’insicurezza alimentare. Date queste priorità concorrenti e l’assenza di politiche sull’attività fisica , i paesi africani devono sapere su quali strategie investire.

Incoraggiare l’attività fisica dovrebbe essere una priorità. Essere fisicamente attivi non è del tutto una scelta individuale, ma il risultato di quali fondi, spazi, luoghi e opportunità sono a disposizione dell’individuo e delle comunità . Questo è il motivo per cui governi e leader hanno un ruolo da svolgere.

Per assistere i governi che cercano di aumentare l’attività fisica, noi della International Society for Physical Activity and Health , offriamo otto aree chiave per gli investimenti . Questi sono basati su prove globali di ciò che funziona. Il nostro obiettivo è aiutare i governi a raggiungere gli obiettivi fissati dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Decenni di ricerche evidenziano che nessuna singola soluzione aumenterà i livelli di attività fisica della popolazione, che sono diminuiti e ristagnati negli ultimi 50 anni. Ecco perché i nostri suggerimenti di reinvestimento coprono una serie di contesti e dipartimenti governativi. Più dipartimenti, tra cui trasporti, istruzione, sport e salute, devono lavorare insieme.

Otto investimenti

1: Programmi scolastici: i bambini fisicamente attivi possono essere fisicamente attivi da adulti . Anche l’attività fisica contribuisce positivamente al rendimento scolastico e al comportamento in classe . Si raccomandano ambienti scolastici e programmi che mantengono attivi gli studenti prima, durante e dopo la scuola . Uno dei programmi multicomponente più conosciuti e di successo è ” Schools on the Move ” della Finlandia . La flessibilità nell’implementazione di questi programmi è necessaria poiché le scuole navigano in una realtà post-COVID-19.

2: Viaggio attivo: le politiche di trasporto finanziate che supportano gli spostamenti a piedi, in bicicletta e i trasporti pubblici incoraggiano modalità di viaggio più attive . Queste politiche dovrebbero riguardare anche la sicurezza. La maggior parte dei viaggi in città sono abbastanza brevi da consentire di camminare, andare in bicicletta o rotolare. Sostituire i viaggi in auto con viaggi di trasporto attivi migliora la salute, riduce le lesioni e i traumi stradali e riduce le emissioni nocive, insieme ad altri vantaggi . Ciò è stato fatto in molte città europee . Per coloro che vivono lontano dal lavoro, i trasporti pubblici possono incoraggiare modalità di viaggio più attive, come camminare da e verso una stazione degli autobus o dei treni.

 

3: Progettazione urbana attiva: le persone sono attive in luoghi che si sentono sicuri e allettanti da usare . Gli spazi possono essere progettati per supportare l’attività fisica, come gli edifici in cui le scale sono visivamente accattivanti. Fornire l’accesso ai parchi è un altro chiaro esempio, ma ci sono sfumature, come il tipo e la qualità dei servizi forniti nei parchi. La progettazione urbana attiva consente molte delle cose di cui le persone hanno bisogno per essere vicino a casa o al lavoro, raggiungibili a piedi. Le politiche finanziate che supportano un accesso equo ai parchi, ai servizi locali e a migliori infrastrutture per camminare, andare in bicicletta e il trasporto pubblico rendono l’attività più attraente, accessibile ed equa.

Queste considerazioni di pianificazione sono particolarmente pertinenti nei paesi africani in rapida urbanizzazione. Ci sono prove che dimostrano che vale la pena perseguire questi sforzi. Ad esempio, le caratteristiche dell’ambiente costruito contribuiscono a una maggiore attività fisica tra gli adulti in Uganda e tra gli adulti e gli adolescenti nigeriani .

 

4: Assistenza sanitaria : gli operatori sanitari sono in grado di consigliare i pazienti su come e perché dovrebbero essere fisicamente attivi. Ma alcuni professionisti sanitari necessitano di ulteriore formazione e supporto per promuovere l’attività fisica. Ci sono indicazioni di successo in alcuni paesi ad alto reddito come l’ Australia . Ma c’è spazio per miglioramenti nei paesi africani e le strategie possono attingere all’iniziativa globale “L’ esercizio è medicina “.

5: Istruzione pubblica e media: le campagne sui social media, sui media digitali e sui mass media possono trasmettere messaggi chiari sull’attività fisica. Queste piattaforme possono raggiungere in modo conveniente vaste popolazioni e aumentare la consapevolezza dell’importanza dell’attività fisica e delle opportunità di essere più attivi e portare a un cambiamento del comportamento .

6: Sport e ricreazione per tutti: fornire una varietà di opportunità sportive durante tutto l’arco della vita è la chiave per mantenere le persone impegnate nello sport. Dato il costo elevato di alcuni sport, i sussidi governativi potrebbero essere un modo per aumentare la partecipazione. Lo sport è stato specificamente collegato al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, con un “ Tool Kit for Action ” a cui i paesi possono attingere. Lo sport e la ricreazione per tutti sono stati raggiunti in paesi ad alto reddito come il Canada . Sono stati compiuti progressi anche in alcuni paesi africani, come lo Zambia , dove la politica sportiva nazionale ha riconosciuto più esplicitamente il contributo dello sport al raggiungimento delle priorità di sviluppo sostenibile, tra cui lo sviluppo delle competenze e la creazione di posti di lavoro.

7: Luoghi di lavoro: per le occupazioni sedentarie, i programmi di attività fisica basati sul posto di lavoro avranno benefici fisici, mentali e sociali, riducendo allo stesso tempo l’assenteismo e il burnout e aumentando la produttività. Un esempio è fornire contapassi ai dipendenti in modo che possano monitorare (e aumentare) i loro passi quotidiani.

8: Programmi a livello comunitario : i programmi a livello comunitario per promuovere l’attività fisica avranno benefici oltre la salute. Questi hanno dimostrato di avere successo in Brasile , in particolare in termini di aumento degli interventi con supporto politico, e in Giappone dove è stata aumentata l’attività fisica a livello di popolazione. Ma questi devono ancora essere implementati efficacemente in nessun paese africano.

Ora è il momento di investire in queste otto aree, per assistere il recupero di COVID-19, ridurre l’impatto delle malattie non trasmissibili e promuovere la salute mentale. Questi investimenti sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi dell’OMS di ridurre l’inattività fisica del 10% entro il 2025 e del 15% entro il 2030.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’ articolo originale .La conversazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.