Terapie

L’interruttore di segnalazione nelle cellule beta pancreatiche determina l’efficacia del farmaco antidiabetico

Un gruppo di ricerca internazionale ha chiarito il meccanismo d’azione dei farmaci a base di incretina (* 1) nel trattamento del diabete. Il gruppo di ricerca guidato dal professor SEINO Susumu comprendeva il ricercatore Okechi Oduori et al. (Divisione di medicina molecolare e metabolica, Kobe University Graduate School of Medicine), il professor SHIMOMURA Kenju (Università medica di Fukushima), il professor Patrik Rorsman (Università di Oxford, Regno Unito / Università di Göteborg, Svezia) e le loro squadre.

I farmaci a base di incretina sono utilizzati in tutto il mondo nel trattamento del diabete e in Giappone sono attualmente prescritti al 70% dei pazienti diabetici. Tuttavia, il meccanismo con cui i farmaci a base di incretina migliorano i livelli di glucosio nel sangue è stato poco compreso.

Pubblicità e progresso

I risultati dello studio sono stati pubblicati online sull’American Scientific Journal of Clinical Investigation il 16 novembre 2020. È stato anche pubblicato un commento su questo documento del professor Colin G. Nichols e dei suoi colleghi della Washington University, St Louis.

Punto principale

  • Questo studio ha rivelato per la prima volta che Gs, un segnale importante della proteina G nelle cellule beta pancreatiche normali (* 2), è passato a un altro segnale della proteina G Gq nelle cellule beta diabetiche per promuovere la secrezione di insulina, e che l’incretina farmaci a base di agiscono su questo Gq per promuovere la secrezione di insulina, migliorando così i livelli di glucosio nel sangue.

Risultati della ricerca

Le incretine sono gli ormoni intestinali secreti dalle cellule enteroendocrine dopo l’ingestione del pasto. La funzione più importante delle incretine è quella di promuovere la secrezione di insulina dalle cellule ? pancreatiche. GLP-1 e GIP sono noti come incretine.

Mentre sia GLP-1 che GIP sono necessari per mantenere normali livelli di glucosio nel sangue in soggetti sani, le incretine nei pazienti con diabete di tipo 2 (T2D) non funzionano correttamente. Per migliorare l’azione dell’incretina, vengono utilizzati farmaci a base di incretina per il trattamento del T2D. Tuttavia, il motivo per cui questi farmaci sono efficaci è rimasto sconosciuto.

Questa ricerca ha studiato il meccanismo della secrezione di insulina mediante la segnalazione della proteina G nelle cellule ? normali e nelle cellule ? diabetiche. Fino ad ora, è stato ben accettato che la proteina G Gs funzioni come un segnale importante che promuove la secrezione di insulina nelle cellule beta normali. Il gruppo di ricerca ha rivelato che nel diabete c’è un passaggio dalla segnalazione Gs a Gq nelle cellule ? pancreatiche a causa dell’eccitazione continua delle cellule ? (* 4). Inoltre, il gruppo ha scoperto che i farmaci a base di incretina agiscono su Gq per amplificare la secrezione di insulina, migliorando così i livelli di glucosio nel sangue.

Il significato di questa ricerca

I risultati di questa ricerca sono importanti non solo per chiarire il meccanismo alla base del diabete, ma per le terapie per il diabete. Potrebbero anche fornire una base per lo sviluppo di nuovi trattamenti.

###

Glossario

  1. Farmaci a base di incretina: sono farmaci sviluppati per il trattamento del diabete, che agiscono amplificando la secrezione di insulina dipendente dal glucosio nel sangue. Gli inibitori della DPP-4 e gli agonisti del recettore GLP-1 sono farmaci a base di incretina attualmente utilizzati.
  2. Cellule ? (beta): queste cellule si trovano nelle isole di Langerhans nel pancreas e secernono insulina, che regola i livelli di glucosio nel sangue.
  3. Proteine ??G: molecole di segnalazione intracellulare. Gs, Gq e Gi sono tra i tipi noti di proteine ??G.
  4. Eccitazione cellulare: è noto che le cellule ?, le cellule nervose e le cellule muscolari sono elettricamente eccitabili.

video

Il professor Seino e il ricercatore Oduori riassumono i risultati della ricerca:

 

Categorie:Terapie

Con tag: