Compliance

Lo stigma sociale del diabete

Anche se ogni anno a più persone viene diagnosticato il diabete, c’è ancora molta confusione e disinformazione sulla malattia. Un malinteso può far sentire a disagio o vergognarsi le persone con diabete nella loro vita quotidiana. Ecco alcune considerazioni per aiutare a diffondere la comprensione di ciò che sperimentano le persone con diabete.

Ignora la colpa

Il 76% delle persone con Tipo 1 e il 52% delle persone con Tipo 2 ritiene di essere trattate in modo diverso a causa della loro malattia. Un fattore è che molte persone che non sono istruite in materia incolpano le persone di sviluppare il diabete.

Pubblicità e progresso

C’è una convinzione comune che la malattia sia prevenibile e che se hai il diabete hai fatto qualcosa per “meritarlo”. Le persone potrebbero fare supposizioni sul tuo stile di vita , ad esempio che segui una dieta malsana o che non sei abbastanza attivo.

C’è anche una componente visiva nella colpa del diabete. Se sei fisicamente in forma, le persone potrebbero dire che non “sembri” avere il diabete. Se gestisci la tua malattia senza iniezioni pubbliche, potrebbero anche non credere che tu abbia la malattia.

Tutta questa colpa non è solo dolorosa, deriva da una mancanza di istruzione. Molti percorsi portano al diabete e assume molte forme . Il modo in cui hai sviluppato la malattia e il modo in cui la gestisci sono personali e del tutto validi.

Navigare nella Pressione Sociale 

Anche le interazioni sociali di routine possono essere scomode per le persone con diabete. Prendiamo ad esempio quando qualcuno al lavoro prepara i biscotti. Può sembrare scortese non prenderne uno, ma offrire il tuo diabete come scusa può portare a conversazioni imbarazzanti o pietà da parte del tuo collega. In rari casi potrebbero persino metterti sotto pressione: “Un solo biscotto non può farti male!” 

Qualunque sia la risposta, il semplice atto di un collega che offre prodotti da forno costringe le persone con diabete ad avere un’interazione basata sulla loro malattia. Nel migliore dei casi può sembrare imbarazzante e nel peggiore dei casi può rafforzare la colpa che potrebbero già provare.

Superare lo stigma

Proprio come qualsiasi malattia cronica, può essere difficile per le persone con diabete non interiorizzare la vergogna. Mentre modifichi il tuo stile di vita e le tue abitudini per gestire il diabete, potresti avere difficoltà a sentirti “normale”. Potresti sentire come se il tuo corpo si fosse arreso e parlarne può essere imbarazzante.

Questa vergogna può estendersi ai membri della famiglia se il tuo diabete è genetico. L’83% dei genitori di bambini con tipo 1 si sente come se gli altri li incolpassero per la malattia del loro bambino. A parte il biasimo esterno, quei genitori potrebbero vergognarsi di trasmettere una malattia familiare. 

Non c’è da vergognarsi di avere il diabete.

Categorie:Compliance

Con tag:,