Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Diabete tipo 1. Un algoritmo di rilevamento del pasto per il pancreas artificiale senza preavviso funziona!

Uno studio clinico controllato randomizzato in adolescenti con diabete di tipo 1 svolto in Canada e commissionato dalla Medtronic si appresta a diventare l’ultimo tassello mancante per avere in pancreas artificiale completamente in automatico. Ma vediamo i dati dello studio.

I ricercatori e ingegneri del Dipartimento di Ingegneria Biomedica, Università McGill, Montreal, Quebec, Canada, del Dipartimento di Pediatria, Divisione di Endocrinologia, Ospedale pediatrico di Montreal, Montreal, Quebec, Canada, dell’Istituto di ricerca del Centro sanitario della McGill University, Montreal, Quebec, Canada hanno sviluppato un algoritmo di rilevamento dei pasti per il pancreas artificiale (AP + MDA) che rileva i pasti non annunciati e fornisce boli automatici di insulina.

Lo ricerca: è stato condotto uno studio crossover randomizzato su 11 adolescenti di età compresa tra 12 e 18 anni con HbA 1c ?7,5% che hanno saltato uno o più boli negli ultimi 6 mesi. Gli scienziati hanno confrontato: 1 ) infusione sottocutanea continua di insulina (CSII), 2 ) pancreas artificiale (AP) e 3 ) AP + MDA. I partecipanti sono stati sottoposti a tre interventi di 9 ore comprendenti la colazione con un bolo e il pranzo senza bolo.

Risultati: In AP + MDA, il tempo di rilevamento del pasto era 40,0 (intervallo interquartile 40,0-57,5) min. Rispetto a CSII, AP + MDA ha ridotto l’area incrementale di 4 ore dopo il pranzo sotto la curva (iAUC) da 24,1 ± 9,5 a 15,4 ± 8,0 h ? mmol / L ( P = 0,03). iAUC non differiva tra AP + MDA e AP (19,6 ± 10,4 h ? mmol / L, P = 0,21) o tra AP e CSII ( P = 0,33). L’AP + MDA ha ridotto il tempo> 10 mmol / L (58,0 ± 26,6%) rispetto a CSII (79,6 ± 27,5%, P = 0,02) e AP (74,2 ± 20,6%, P = 0,047).

L’AP + MDA ha migliorato il controllo del glucosio dopo un pasto senza preavviso.

Pubblicato il 5  novembre 2020 su Diabetes Care.