Ricerca

Diamyd Medical e Critical Path Institute annunciano una collaborazione per la condivisione dei dati per sviluppare strumenti avanzati per lo sviluppo di farmaci nel diabete di tipo 1

analysis, biochemistry, biologist

Photo by kkolosov on Pixabay

STOCCOLMA , 16 dicembre 2020  Diamyd Medical e il Critical Path Institute (C-Path) sono orgogliosi di annunciare la loro collaborazione per migliorare in modo significativo la visione della comunità scientifica sul diabete di tipo 1 (T1D) attraverso il contributo completo di Diamyd Medical dati resi anonimi da uno studio europeo di fase III al database integrato T1D TOMI (Trial Outcome Measures Initiative).

Lo studio di Fase III ha valutato l’uso del vaccino contro il diabete Diamyd ® , un’immunoterapia antigene-specifica basata sull’auto-antigene GAD (decarbossilasi dell’acido glutammico), per indurre tolleranza immunologica e fermare la distruzione autoimmune delle cellule produttrici di insulina. Il Data Contribution Agreement tra Diamyd Medical e C-Path consentirà di integrare questo set unico di dati di studi clinici completamente anonimi in un elenco in continua crescita di set di dati di studi impegnati all’interno del progetto TOMI-T1D.

Pubblicità e progresso

TOMI-T1D è una partnership internazionale tra il mondo accademico, l’industria farmaceutica e le organizzazioni senza scopo di lucro. È finanziato dalle principali associazioni di beneficenza del mondo dedicate alla ricerca sul diabete, JDRF e Diabetes UK, guidate dal forte impegno di entrambe le organizzazioni a facilitare l’interrogazione approfondita dei dati di studi consolidati a livello di comunità come mezzo per accelerare la ricerca clinica e lo sviluppo terapeutico per il T1D. TOMI-T1D mira a creare uno strumento di simulazione di sperimentazione clinica (CTST) con set di dati clinici ampi e diversificati dalla comunità T1D. Il progetto cerca inoltre di coinvolgere la Food and Drug Administration (FDA) statunitense e l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) per identificare opportunità per l’approvazione normativa di tali strumenti di sviluppo di farmaci.

I dati di Diamyd Medical includono informazioni rilevanti sulla progressione della malattia, sugli effetti dei farmaci e sulla progettazione degli studi clinici. Il contributo di questi solidi set di dati da studi condotti dall’industria è fondamentale per il lavoro di TOMI-T1D nello sviluppo di strumenti innovativi e quantitativi che possono facilitare gli sforzi di sviluppo clinico ed essere approvati dalle autorità di regolamentazione per un uso futuro da parte dell’industria farmaceutica per ottimizzare la progettazione di futuri studi clinici. 

“I progressi verso l’istituzione di terapie approvate per le persone con T1D dipendono in modo critico dalla partecipazione dei nostri partner nel settore con i loro dati”, hanno affermato Simi Ahmed ed Elizabeth Robertson , a nome della partnership di beneficenza.

“Questo è davvero un passo giusto in quella direzione”, ha detto Colin Dayan , responsabile PI all’Università di Cardiff.

“Siamo entusiasti che Diamyd Medical stia assumendo un ruolo di primo piano e promuova collaborazioni precompetitive che promuovono soluzioni scientifiche normative sul diabete di tipo 1”, ha affermato Inish O’Doherty Direttore esecutivo di C-Path. “I loro dati aiuteranno nella costruzione e valutazione di uno strumento di simulazione di sperimentazione clinica per assistere nello sviluppo di nuove terapie per i pazienti con diabete di tipo 1”.

“Siamo molto onorati di far parte di questa importante collaborazione, coinvolgendo le principali parti interessate nel panorama del diabete di tipo 1”, ha affermato Ulf Hannelius , Presidente e CEO di Diamyd Medical. “Mentre stiamo entrando in un’era di medicina di precisione nel diabete di tipo 1, possiamo aspettarci di vedere significativi progressi terapeutici e l’accesso a dati di alta qualità sarà fondamentale per massimizzare questi sforzi “.

Per saperne di più sul progetto TOMI-T1D visita: https://c-path.org/programs/tomi-t1d/

Informazioni su Critical Path Institute

Critical Path Institute (C-Path) è un’organizzazione indipendente e senza scopo di lucro fondata nel 2005 come partnership pubblica e privata. La missione di C-Path è catalizzare lo sviluppo di nuovi approcci che promuovano l’innovazione medica e la scienza normativa, accelerando il percorso verso un mondo più sano. Leader internazionale nella formazione di collaborazioni, C-Path ha istituito numerosi consorzi globali che attualmente includono oltre 1.600 scienziati provenienti da agenzie governative e normative, università, organizzazioni di pazienti, fondazioni di malattie e dozzine di aziende farmaceutiche e biotecnologiche. C-Path US ha sede a Tucson, Arizona e C-Path, Ltd. EU ha sede a Dublino, Irlanda , con personale aggiuntivo in molte altre località. Per maggiori informazioni visitac-path.org  e c-path.eu .

Informazioni su JDRF

La missione di JDRF è accelerare scoperte che cambiano la vita per curare, prevenire e trattare il T1D e le sue complicanze. Per ottenere ciò, JDRF ha investito più di 2,5 miliardi di dollari in finanziamenti per la ricerca sin dal nostro inizio. Siamo un’organizzazione costruita su un modello di base di persone che si connettono nelle loro comunità locali, collaborando a livello regionale per l’efficienza e un più ampio impatto di raccolta fondi e unendoci su un palcoscenico nazionale per mettere in comune risorse, passione ed energia. Collaboriamo con istituzioni accademiche, responsabili politici e partner aziendali e industriali per sviluppare e fornire una pipeline di terapie innovative alle persone che vivono con il T1D. Il nostro personale e volontari in tutti gli Stati Unitie le nostre cinque affiliate internazionali sono dedicate alla difesa, all’impegno della comunità e alla nostra visione di un mondo senza T1D. Per ulteriori informazioni, visita jdrf.org  o seguici su Twitter: @JDRF

Informazioni su Diabetes UK

1. L’obiettivo di Diabetes UK è creare un mondo in cui il diabete non possa fare del male. Il diabete è la crisi sanitaria più devastante e in più rapida crescita del nostro tempo, che colpisce più persone di qualsiasi altra grave condizione di salute nel Regno Unito, più della demenza e del cancro messi insieme. Non esiste attualmente una cura nota per alcun tipo di diabete. Con il giusto trattamento, conoscenza e supporto le persone che convivono con il diabete possono condurre una vita lunga, piena e sana. Per ulteriori informazioni sul diabete e sul lavoro dell’ente di beneficenza, visitare www.diabetes.org.uk  

2. Il diabete è una condizione in cui c’è troppo glucosio nel sangue perché il corpo non può usarlo correttamente. Se non gestito bene, sia il diabete di tipo 1 che quello di tipo 2 possono portare a complicazioni devastanti. Il diabete è una delle principali cause di perdita della vista prevenibile nelle persone in età lavorativa nel Regno Unito ed è una delle principali cause di amputazione degli arti inferiori, insufficienza renale e ictus. 

3. Le persone con diabete di tipo 1 non possono produrre insulina. Circa il 10% delle persone con diabete ha il tipo 1. Nessuno sa esattamente cosa lo causa, ma non ha a che fare con il sovrappeso e attualmente non è prevenibile. È il tipo più comune di diabete nei bambini e nei giovani adulti, che inizia improvvisamente e peggiora rapidamente. Il diabete di tipo 1 viene trattato con dosi giornaliere di insulina, assunte mediante iniezioni o tramite una pompa per insulina. Si consiglia inoltre di seguire una dieta sana e di svolgere un’attività fisica regolare.

4. Le persone con diabete di tipo 2 non producono abbastanza insulina o l’insulina che producono non funziona correttamente (nota come resistenza all’insulina). Circa il 90% delle persone con diabete ha il tipo 2. Potrebbero contrarre il diabete di tipo 2 a causa della loro storia familiare, età e origine etnica che li espone a un rischio maggiore. Hanno anche maggiori probabilità di contrarre il diabete di tipo 2 se sono in sovrappeso. Inizia gradualmente, di solito più tardi nella vita, e possono passare anni prima che si rendano conto di averlo. Il diabete di tipo 2 viene trattato con una dieta sana e una maggiore attività fisica. Inoltre, possono essere necessarie compresse e / o insulina. 

Categorie:Ricerca

Con tag:,