Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Diabete di tipo 1: I livelli della glicemia e il tempo nell’intervallo migliorano nei giorni di esercizio fisico

Secondo i dati pubblicati su Diabetes Technology & Therapeutics, gli individui con diabete di tipo 1 avevano livelli medi di glucosio inferiori e trascorrevano più tempo nell’intervallo nei giorni in cui si esercitavano rispetto ai giorni sedentari .

Pubblicità

“In questo studio, abbiamo scoperto che la concentrazione media di glucosio è inferiore e il tempo nell’intervallo più alto, con una percentuale di tempo inferiore a> 180 mg / dL, nei giorni con esercizio strutturato rispetto ai giorni sedentari nelle persone che convivono con il diabete di tipo 1”, Michael C . Riddell, PhD, professore presso la Scuola di Kinesiologia e scienze della salute sul luogo York University di Toronto, e colleghi hanno scritto. “Il miglioramento dei livelli medi di glucosio e del tempo nell’intervallo nei giorni di esercizio rispetto ai giorni di sedentarietà appare clinicamente rilevante, con più della metà dei partecipanti che ha un tempo nell’intervallo più alto di circa il 5% nei giorni con esercizio strutturato”.

I ricercatori hanno reclutato 44 persone con diabete di tipo 1 di età compresa tra 15 e 68 anni per partecipare allo studio (età media, 35 anni). I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a fare esercizio insieme a un video a casa due volte alla settimana per 4 settimane. Un video riguardava un allenamento aerobico continuo di intensità moderata, il secondo era un regime di allenamento a intervalli ad alta intensità e il terzo prevedeva un allenamento di resistenza. I partecipanti arruolati presso i siti della clinica hanno completato due delle sessioni di esercizi presso la clinica. Gli individui sono stati incoraggiati a continuare la loro normale attività fisica durante il periodo di studio.

Un’applicazione per smartphone connessa al cloud è stata utilizzata per raccogliere tutti gli eventi di esercizio dello studio e i dati personali degli esercizi. I partecipanti hanno utilizzato il proprio monitor del glucosio continuo o un CGM in cieco se non ne possedevano uno, nonché un cardiofrequenzimetro. I dati di ciascun partecipante sono stati suddivisi in giorni di esercizio in cui i partecipanti hanno eseguito una sessione di esercizi assegnata dallo studio o personale e giorni sedentari senza alcun esercizio.

Della popolazione in studio, 19 sono stati assegnati all’allenamento aerobico, 14 hanno eseguito l’allenamento di resistenza e 11 hanno preso parte all’allenamento a intervalli ad alta intensità. La coorte totale dello studio aveva una glicemia media inferiore nei giorni di esercizio rispetto ai giorni sedentari (150 mg / dL vs 166 mg / dL; P = .01), una percentuale più alta di tempo trascorso nell’intervallo (62% vs 56%; P = .03) e meno tempo con glucosio di 180 mg / dL o più (28% vs. 37%; P = .01). I partecipanti hanno anche avuto più tempo con glucosio inferiore a 70 mg / dL nei giorni di esercizio rispetto ai giorni sedentari (9,3% contro 7,1%; P = 0,04).

Gli individui che si sono esercitati per meno di 1 ora hanno avuto una percentuale di tempo inferiore con glucosio inferiore a 70 mg / dL e glucosio inferiore a 54 mg / dL rispetto a quelli che hanno esercitato per 1 ora o più ( P = 0,03 per entrambi). Non sono state trovate associazioni tra la durata dell’esercizio e altre metriche.

I ricercatori hanno confrontato i dati di blocchi di 4 ore dopo l’allenamento con un tempo sedentario equivalente. Entro 4 ore dalla fine dell’esercizio, i partecipanti hanno avuto una riduzione media di 20 mg / dL del glucosio rispetto allo stesso tempo nei giorni sedentari. La differenza nel livello di glucosio è scomparsa da 16 a 20 ore dopo l’esercizio. Anche la percentuale media di tempo con glucosio di 180 mg / dL o superiore è stata inferiore dell’11% nelle 4 ore successive all’esercizio rispetto allo stesso periodo nei giorni sedentari. Anche questa differenza è scomparsa da 16 a 20 ore dopo l’esercizio.

I livelli di glucosio erano simili nei gruppi di esercizi aerobici, ad alta intensità e di resistenza. I partecipanti al gruppo di esercizi di resistenza avevano un tempo medio più alto nell’intervallo e una percentuale di tempo inferiore con glucosio di 180 mg / dL o superiore da 12 a 20 ore dopo l’esercizio rispetto alle prime 12 ore dopo l’esercizio.

“Negli adolescenti post-puberali e negli adulti affetti da diabete di tipo 1, i giorni con esercizio strutturato erano associati a una glicemia media inferiore e a un miglioramento del tempo nell’intervallo rispetto ai giorni sedentari, ma con un aumento modesto dell’ipoglicemia non grave”, hanno scritto i ricercatori. “Questi risultati preliminari suggeriscono che questo effetto esiste esclusivamente per la modalità di esercizio , suggerendo in tal modo un messaggio da portare a casa che l’esercizio, indipendentemente dalla modalità, può potenzialmente avere benefici clinici significativi immediati per le persone con diabete di tipo 1″.


Disclosures: Riddell riferisce di aver ricevuto relatori onorari da Ascensia Diabetes Care, Insulet, Lilly Diabetes e Lilly Innovation, Medtronic Diabetes e Xeris Pharmaceuticals. Si prega di consultare lo studio per le informazioni finanziarie rilevanti di tutti gli altri autori.
Pubblicità