Donne e diabete

Cos’è la diabulimia?

diabetes, stop, blood

Photo by Isucc on Pixabay

Diabulimia non è un termine medico, ma un termine sviluppato dai media per riferirsi al processo specifico di omissione di insulina da parte di un diabetico di tipo 1. Inoltre, la doppia diagnosi di un disturbo alimentare, che può includere aspetti di anoressia, bulimia, disturbo da alimentazione incontrollata o OSFED e diabete ditipo 1 può essere indicata dai fornitori di trattamento come ED-DMT1.

Gli individui con diabete di tipo I dipendono dalle iniezioni di insulina perché il loro corpo non produce insulina, un ormone che consente al corpo di accedere all’energia dal cibo sotto forma di glucosio. Le persone con diabulimia non assumono la loro insulina o porzioni significative della loro insulina nel tentativo di controllare il loro peso.

Pubblicità e progresso

Il nome “diabulimia”, che combina ” diabete ” e “bulimia”, è un termine improprio perché implica che gli individui con diabete che lottano con un disturbo alimentare hanno specificamente la bulimia, un disturbo alimentare in cui una persona usa comportamenti come vomito, uso di lassativi, esercizio o altri comportamenti di eliminazione per prevenire l’aumento di peso. Quelli con diabulimia cercano di “eliminare” le calorie espellendo lo zucchero in eccesso nelle loro urine. Tuttavia, le persone che soffrono di diabulimia possono manifestare un insieme qualsiasi di comportamenti di disturbo alimentare o possono solo manipolare la loro insulina e altrimenti avere comportamenti alimentari normali. Alcune persone con diabete di tipo uno continuare a prendere la loro insulina ma si verificano ancora sintomi di disturbi alimentari come anoressia, bulimia e disturbo da alimentazione incontrollata, soddisfacendo così i criteri per ED-DMT1.

I sintomi di un’alimentazione disordinata sono più alti tra gli individui con diabetedi tipo I rispetto alla popolazione generale. Nello specifico:

  • Le donne con diabete di tipo I sviluppano disturbi alimentari più del doppio delle donne che non hanno il diabete .
  • Tra il 45 e l’80% di quelli con diabete di tipo I riferisce di abbuffate.
  • Tra il 30 e il 35 percento delle donne con diabete di tipo I afferma di tentare di perdere peso non assumendo l’insulina come prescritto.

Non è noto esattamente perché le persone con diabete abbiano maggiori probabilità di sviluppare un disturbo alimentare, ma ci sono diversi fattori che si ritiene abbiano un ruolo. Un fattore è la maggiore enfasi posta sul cibo e sul contenimento dietetico nella gestione tradizionale del diabete . La restrizione dei carboidrati può essere un fattore scatenante per il binge eating. Il perfezionismo e il controllo sono incoraggiati nella gestione del diabete . Gli individui a cui viene diagnosticata una condizione medica cronica si sentono comunemente angosciati e alienati, il che può renderli più vulnerabili alle abbuffate e / o desiderosi di seguire una dieta per adattarsi. Inoltre, c’è spesso aumento di peso associato all’inizio del trattamento con insulina, come sintomo precoce di diabeteè spesso perdita di peso. Infine, il dosaggio dell’insulina è spiacevole, almeno inizialmente.

Sintomi di ED-DMT1 e diabete

Il segno clinico più evidente della diabulimia è la perdita di peso. Un altro segno importante è lo scarso controllo del glucosio nel sangue, soprattutto se la persona aveva precedentemente un buon controllo. Altri sintomi possono includere sete eccessiva, minzione frequente, aumento della fame, ritardo della crescita negli adolescenti e gravi episodi ricorrenti di ipoglicemia. L’individuo può mostrare segni di un’alimentazione disordinata come dieta, abbuffate, rituali intorno al cibo, rifiuto di mangiare intorno agli altri e frequenti discorsi sul peso e sull’immagine corporea. Questi pazienti possono resistere ad andare dall’endocrinologo per paura che il loro sottodosaggio di insulina venga notato, specialmente se c’è una discrepanza tra il loro misuratore di casa e il loro test di HbA1c.

Complicazioni mediche di ED-DMT1 e Diabulimia

Gli individui con ED-DMT1 e diabulimia possono sviluppare complicazioni mediche gravi e pericolose per la vita. Per esempio:

  • Le persone con diabulimia avevano 3,2 volte più probabilità di morire in uno studio di 11 anni e di morire in media 13 anni in meno rispetto a coloro che non avevano limitato l’insulina.
  • La complicanza più grave a breve termine è la chetoacidosi diabetica. Questa è un’emergenza medica e i pazienti che soffrono di chetoacidosi devono essere ricoverati immediatamente. Altrimenti, può portare al coma e persino alla morte.
  • Le complicanze a lungo termine includono danni ai nervi, retinopatia (danno alla retina) e perdita della vista, malattie cardiache e disfunzione e insufficienza renale. Alcune di queste complicanze non sono reversibili, anche con il trattamento.

Trattamento per ED-DMT1 e Diabulimia

Coloro che vengono curati per il diabete insieme a un disturbo alimentare richiedono un approccio coordinato da parte di un team di operatori sanitari esperti nel trattamento di entrambe le condizioni. Nel team dovrebbero essere inclusi un’infermiera, un endocrinologo, un medico specializzato in disturbi alimentari, un dietista, uno psicoterapeuta e un educatore sul diabete . Invece di trattare le due condizioni separatamente, il team deve collaborare ai piani di trattamento. Il trattamento richiede un’attenta supervisione medica, compreso il monitoraggio della glicemia, la gestione degli effetti collaterali dovuti alla reintroduzione di insulina e il trattamento delle complicanze del diabete . Questi pazienti hanno più spesso bisogno di ricovero ospedaliero a causa dell’instabilità medica.

Alimentazione intuitiva , CBT , DBT e ACT sono approcci terapeutici che hanno avuto successo nel trattamento di pazienti con diabete e disturbi alimentari. Per il trattamento del diabete , l’attenzione dovrebbe essere rivolta a un programma alimentare più flessibile che riduca al minimo la quantità di tempo speso per la gestione del diabete . Sfortunatamente, c’è una carenza di programmi di trattamento per ED-DMT1 e diabulimia.

Se tu o qualcuno che ami mostra segni di un disturbo alimentare, con o senza diabete , è importante cercare un aiuto professionale.

Risorse:

Due organizzazioni, Diabulimia Helpline (con sede negli Stati Uniti) e Diabetics with Eating Disorders (con sede nel Regno Unito), forniscono supporto e istruzione sulla Diabulimia.

Diabulimia Helpline dispone di un elenco di centri di cura negli Stati Uniti che hanno programmi di trattamento specializzati per pazienti con diabete e disturbi alimentari.

Diabulimia Helpline sostiene questo video come un’eccellente panoramica della Diabulimia per i pazienti, la loro famiglia e i professionisti.

Riferimenti:

Terminologia Diabulimia / ED-DTM1

T1D Intel: informazioni sulla doppia diagnosi di un disturbo alimentare e diabete di tipo 1

Diabulimia: A Dangerous Duet

Capire la diabete: conoscere i segni ei sintomi per consigliare meglio le pazienti di sesso femminile