Complicanze varie/eventuali

Morte improvvisa per ipoglicemia: un raro caso ma possibile con il diabete tipo 1

Pubblicità e progresso
everything goes, autumn, sadness

Photo by pasja1000 on Pixabay

Morte improvvisa associata a ipoglicemia grave in una diabetica tipo 1 durante la terapia con microinfusore e sensore con sistema di gestione predittivo di abbassamento della glicemia

Pubblicità e progresso

L’ipoglicemia è una complicanza frequente osservata nei pazienti diabetici in trattamento. Questa complicanza metabolica è associata a un aumento del tasso di mortalità nei pazienti diabetici. L’uso della terapia con pompa potenziata dal sensore con sistemi di gestione predittiva del glucosio basso ha migliorato il controllo del livello di glucosio nel sangue e ridotto l’incidenza di attacchi ipoglicemici. Tuttavia, questa terapia può essere associata a eventi avversi.

Il report del caso: Una donna giapponese di 65 anni con diabete mellito di tipo 1 è stata sottoposta a emodialisi con insufficienza renale allo stadio terminale dovuta a nefropatia diabetica. La paziente ha ricevuto una terapia con pompa potenziata dal sensore con il sistema di gestione predittivo del glucosio basso per prevenire l’ipoglicemia grave ricorrente. L’ipoglicemia è rara quando la terapia con microinfusore potenziata dal sensore con un sistema di gestione predittivo del glucosio basso funziona correttamente. Tuttavia, la paziente è morto improvvisamente 3 mesi dopo l’inizio del trattamento. I dati dal monitoraggio continuo del glucosio ha mostrato che l’ipoglicemia si è verificata prima della morte improvvisa della paziente. Concludendo: Il caso attuale mostra che la morte improvvisa associata a ipoglicemia grave può verificarsi anche durante la terapia con microinfusore e sensore con un sistema di gestione predittivo del glucosio basso. Questo case report sottolinea la necessità di un attento follow-up dei pazienti diabetici che ricevono una terapia con pompa accompagnato da sensore con un sistema di gestione predittivo del glucosio basso e l’importanza fondamentale dell’educazione del paziente medesimo sulla tecnologia del diabete nei soggetti ad alto rischio. il paziente è morto improvvisamente 3 mesi dopo l’inizio del trattamento. I dati provenienti dal monitoraggio continuo del glucosio ha mostrato che l’ipoglicemia si è verificata prima della morte improvvisa del paziente.

Pubblicato su: American Journal of Case Reports il 19 gennaio 2021.