Terapie

Identificato un nuovo composto che può aiutare a sviluppare farmaci per il diabete tipo 2

Il dottor Rama K. Mallampalli è professore e presidente del Dipartimento di Medicina Interna presso l’Ohio State University Wexner Medical Center e l’Ohio State University College of Medicine.

COLUMBUS, Ohio – Una ricerca condotta dal Wexner Medical Center e dal College of Medicine dell’Ohio State University ha identificato un nuovo composto che potrebbe servire come base per lo sviluppo di una nuova classe di farmaci per il diabete.

I risultati dello studio sono pubblicati online sulla rivista Nature Chemical Biology .

Pubblicità e progresso

La protein chinasi attivata dall’adenosina monofosfato (Ampk) è un enzima cruciale coinvolto nel rilevamento delle riserve di energia del corpo nelle cellule. Il metabolismo energetico alterato è visto nell’obesità, che è un fattore di rischio per il diabete. Alcuni farmaci usati per trattare il diabete, come la metformina, agiscono aumentando l’attività di Ampk.

“Nel nostro studio, abbiamo scoperto una proteina che è coinvolta nella rimozione di Ampk dalle cellule chiamata Fbxo48. Abbiamo progettato e testato un composto chiamato BC1618, che blocca Fbxo48 ed era molto più potente della metformina nell’aumentare la funzione di Ampk. BC1618 ha migliorato le risposte all’insulina , una misura dell’efficacia per i farmaci per il diabete, nei topi obesi “, ha detto il dottor Rama K. Mallampalli, autore senior e presidente del dipartimento di medicina interna dell’Ohio State.

Mallampalli ha iniziato questa ricerca presso l’Università di Pittsburgh prima di entrare nello stato dell’Ohio e ha continuato a collaborare con i ricercatori per completare lo studio.

“Questo studio si basa sulla nostra ricerca precedente per capire come le proteine ??critiche nel corpo vengono rimosse o degradate. Il team di ricerca aveva precedentemente progettato e prodotto una famiglia di farmaci antinfiammatori che sono approvati dalla FDA e sono pronti per entrare negli studi di Fase 1”, Ha detto Mallampalli. “Usando questo nuovo composto come spina dorsale, il nostro team, compreso il Dr. Bill Chen e il Dr. Yuan Liu a Pittsburgh, produrrà altri composti più potenti e sicuri su modelli animali e poi li testerà su modelli animali con diabete. Alla fine ci proponiamo di ottenere Approvazione della FDA per i test sull’uomo “.

Categorie:Terapie

Con tag: