Assistenza sociosanitaria

UK: Uno studio sui social media rivela la paura dei diabetici di vedersi interrompere l’approvvigionamento di insulina a causa della Brexit

little boy, hiding, sad

Photo by ambermb on Pixabay

I diabetici che vivono nel Regno Unito sono preoccupati per l’interruzione delle forniture di insulina a causa della Brexit, secondo una nuova ricerca.

L’insulina è l’ormone che aiuta a controllare il livello di zucchero nel sangue del corpo ed è fondamentale per la sopravvivenza di molte persone che convivono con il diabete di tipo 1. Attualmente la maggior parte dell’insulina utilizzata nel Regno Unito viene importata.

Pubblicità e progresso

La ricerca – dell’Università di York – ha analizzato 4.000 post sui social media dal Regno Unito e dagli Stati Uniti al fine di esplorare le esperienze di vita come persona insulino-dipendente. Circa il 25% dei messaggi relativi alla salute sono stati scritti da diabetici e circa il 9% di tutti i messaggi riguardavano la disponibilità di insulina.

Lo studio ha esaminato i tweet pubblicati nel 2019 prima della conclusione dei negoziati sulla Brexit, ma i ricercatori hanno affermato che le persone erano preoccupate indipendentemente dal risultato.

Il dottor Su Golder del Dipartimento di scienze della salute ha dichiarato: “La gente parlava molto di accumulare scorte e di avere paura di non essere in grado di ottenere insulina qualunque sia l’esito della Brexit. Molti dei tweet su questo argomento hanno discusso del fatto che l’insulina era un salvavita per loro come lo è per tanti altri diabetici di tipo 1 “.

Lo studio ha anche mostrato che le conseguenze per la salute di un individuo a causa del costo dell’insulina erano l’argomento più discusso negli Stati Uniti. Alcuni hanno parlato di come riescono a dover pagare i propri farmaci e molti hanno dovuto affrontare la scelta di pagare l’affitto o pagare l’insulina.

La ricerca ha anche identificato i problemi che i pazienti possono nascondere agli operatori sanitari, come l’acquisto di farmaci da fonti non ufficiali.

Il dottor Golder ha aggiunto: “Questa ricerca offre una panoramica dei problemi della vita reale che le persone affrontano quando assumono farmaci antidiabetici. Mostra che c’è la paura di non avere accesso all’insulina, sia a causa dei costi o della disponibilità fisica, ed evidenzia anche l’impatto di i sacrifici fatti per accedere all’insulina “.

Il diabete di tipo 1 è una condizione cronica in cui il pancreas produce poca o nessuna insulina da solo. Il più comune è il diabete di tipo 2, di solito negli adulti, che si verifica quando il corpo diventa resistente all’insulina o non produce abbastanza insulina. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che circa 422 milioni di persone nel mondo soffrano di diabete.

Nel Regno Unito, più di un milione di persone con diabete nel Regno Unito fa affidamento sull’insulina, secondo l’ente di beneficenza Diabetes UK.

The paper called “Public Perspectives on Anti-Diabetic Drugs: Exploratory Analysis of Twitter Posts” is published in JMIR Diabetes.