Assistenza sociosanitaria

Uno strumento di indagine con poche domande tiene traccia dei sintomi, aiuta a valutare l’efficacia del trattamento

I ricercatori del Regenstrief Institute e della Indiana University School of Medicine hanno sviluppato e convalidato un breve questionario clinicamente pratico per aiutare i pazienti a segnalare i sintomi e assistere gli operatori sanitari nella valutazione della gravità dei sintomi e nel monitoraggio e adeguamento del trattamento di conseguenza.

La versione più breve allevia il carico di risposta e fa risparmiare tempo

INDIANAPOLIS – I ricercatori del Regenstrief Institute e della Indiana University School of Medicine hanno sviluppato e convalidato un breve questionario per aiutare i pazienti a segnalare i sintomi e assistere gli operatori sanitari nella valutazione della gravità dei sintomi e nel monitoraggio e adattamento del trattamento di conseguenza.

Pubblicità e progresso

Lo strumento, chiamato SymTrak-8, è una versione più breve del SymTrak-23. Il questionario tiene traccia di sintomi come dolore, affaticamento, disturbi del sonno, problemi di memoria, ansia e depressione negli anziani, consentendo ai medici di fornire una migliore cura per le malattie che causano i sintomi.

“Questi sintomi sono comunemente riportati nelle cure primarie, ma possono essere un segno di una varietà di malattie diverse, quindi è importante monitorarli”, ha detto Kurt Kroenke, MD, ricercatore del Regenstrief Institute e professore di medicina della IU School of Medicine. “Questa versione più breve di Symtrak fornisce le stesse informazioni dello strumento di 23 domande, ma è meno oneroso da completare. Potrebbe essere molto utile in contesti di assistenza primaria impegnati, dove il tempo può essere limitato”.

I sintomi rilevati dallo strumento possono influire notevolmente sulla qualità della vita e spesso compaiono in gruppi come risultato di più condizioni croniche.

“Il Symtrak-8 e il Symtrak-23 forniscono un quadro più completo del benessere generale e del carico dei sintomi”, ha affermato Patrick O. Monahan, PhD, scienziato affiliato a Regenstrief e professore di biostatistica presso la IU School of Medicine. “La sensibilità dei questionari può essere un buon barometro dell’efficacia dei trattamenti”.

Lo strumento SymTrak si basa sui punti di forza dei questionari esistenti come PHQ-9, GAD-7 e PHQ-15, nonché PROMIS® (Patient-Reported Outcomes Measurement Information System) e Healthy Ageing Brain Care-Monitor. Può essere compilato da un paziente o da un caregiver.

“Siamo entusiasti della scalabilità di questi strumenti”, ha affermato il dott. Kroenke. “Sono clinicamente pratici e clinicamente applicabili e l’opzione di una versione più corta e più lunga offre maggiore flessibilità per i medici”.

“SymTrak-8 come una breve misura per valutare i sintomi negli anziani” è stato pubblicato online sul Journal of General Internal Medicine prima della stampa. Questo lavoro è stato sostenuto dal National Institute on Aging grant R01 AG043465.