Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Effetto FIASP

superhero, girl, speed

Photo by alan9187 on Pixabay

Uno studio condotto nel Regno Unito ha comparato l’effetto  in doppio cieco, multicentrico, multinazionale, randomizzato, crossover, in un sistema ibrido a circuito chiuso con controllo del glucosio tramite  insulina aspart più veloce (Fiasp) rispetto all’insulina aspart standard negli adulti con diabete di tipo 1.

I diabetologi hanno valutato il controllo del glucosio con un sistema ibrido a circuito chiuso con insulina aspart (Fiasp) ad azione rapida negli adulti con diabete di tipo 1 (T1D). Ipotizzando che il circuito chiuso con Fiasp fornisca un’efficacia simile a quello chiuso con l’insulina aspart standard.

Pubblicità e progresso

In uno studio in doppio cieco, multinazionale, randomizzato, crossover, 25 adulti con T1D che utilizzavano la terapia con microinfusore (media ± DS, età 38 ± 9 anni, HbA1c 7,4 ± 0,8% [57 ± 8 mmol / mol] ) sono stati sottoposti a due periodi di vita senza restrizioni di 8 settimane confrontando in ordine casuale un ibrido a circuito chiuso con Fiasp e un ibrido a circuito chiuso con insulina aspart standard. Durante entrambi gli interventi, è stato utilizzato il sistema a circuito chiuso CamAPS FX che incorpora l’algoritmo di controllo predittivo del modello Cambridge.

Risultati: In un’analisi intent-to-treat, la proporzione del tempo di glucosio rilevato dal sensore era nell’intervallo target (3,9-10,0 mmol / L; endpoint primario) non era diversa tra gli interventi (75 ± 8% contro 75 ± 8% per loop con Fiasp vs. ibrido a circuito chiuso con insulina aspart standard; differenza media aggiustata – 0,6 [IC 95% da -1,8 a 0,7%]; P <0,001 per non inferiorità [margine di non inferiorità 5%]). La proporzione di tempo con glicemia del sensore <3,9 mmol / L (mediana [IQR] 2,4 [1,2-3,2%] vs. 2,9 [1,7-4,0%]; P = 0,01) e <3,0 mmol / L (mediana [IQR] 0,4 [0,2-0,7%] vs 0,7 [0,2-0,9%]; P = 0,03) è stato ridotto con Fiasp vs insulina aspart standard. Non c’era differenza nel glucosio medio (8,1 ± 0,8 contro 8,0 ± 0,8 mmol / L; P = 0,13) o nella variabilità del glucosio (DS del glucosio del sensore 2,9 ± 0,5 contro 2,9 ± 0,5 mmol / L; P = 0,90). Il fabbisogno giornaliero totale di insulina non differiva (49 ± 15 vs 49 ± 15 unità / giorno; P = 0,45). Non si sono verificati ipoglicemia grave o chetoacidosi.

Conclusioni: l’uso di Fiasp nel sistema a circuito chiuso CamAPS FX può ridurre l’ipoglicemia senza compromettere il controllo del glucosio rispetto all’insulina aspart standard negli adulti con T1D.

Pubblicato in Diabetes, Obesity and Metabolism il 19 febbraio 2021.