Compliance

Affrontare le sfide del diabete di tipo 1 nell’adolescenza

Pubblicità e progresso

Il diabete non è mai una malattia facile da gestire, ma affrontare il diabete di tipo 1 può essere una sfida particolarmente difficile per gli adolescenti.

Pubblicità e progresso

Quando i ragazzi e le ragazze con diabete di tipo 1 entrano nella pubertà, subiscono molti cambiamenti, incluso un aumento della crescita e dell’appetito, che aumenta la necessità di insulina.

Da bambini, mangiare era bilanciato con un rapporto di un’unità di insulina per ogni 30 grammi di carboidrati, ma ora hanno bisogno di un’unità di insulina per 10-15 grammi di carboidrati, secondo la fondazione.

Gli ormoni sessuali (estrogeni e testosterone) agiscono anche contro l’insulina. L’insulina abbassa lo zucchero nel sangue , ma gli ormoni sessuali lo aumentano. Anche gli ormoni dello stress, come il cortisolo, aumentano la glicemia e gli adolescenti possono sperimentare alti livelli di stress.

Gli aspetti emotivi e sociali della pubertà possono anche rendere più difficile la gestione del diabete di tipo 1, hanno osservato gli esperti. Può essere più difficile gestire la glicemia quando la pressione dei coetanei e una vasta gamma di attività sembrano più pressanti.

Gli adolescenti possono essere preoccupati e dimenticare boli / iniezioni, controlli della glicemia, forniture necessarie e altro ancora.

I bambini che attraversano la pubertà hanno bisogno di più insulina quotidiana. È bene parlare con il tuo medico di qualsiasi picco improvviso e inaspettato e trovare un piano, ha consigliato la JDRF in un comunicato stampa.

La scuola può anche diventare più impegnativa, soprattutto se stai affrontando il diabete di tipo 1. Gli studi mostrano che oscillazioni basse, alte o grandi della glicemia influenzano la capacità di concentrazione.

I genitori possono prendere provvedimenti per aiutare durante questo periodo difficile. Un piano formale che le scuole sviluppano per aiutare i bambini con esigenze mediche, chiamato piano 504, può consentire agli studenti di ritardare o interrompere un test se il loro livello di zucchero nel sangue è troppo alto o troppo basso.

Gli adolescenti dovrebbero controllare lo zucchero nel sangue prima di qualsiasi test. Ma l’ultima cosa che vogliono fare è sentirsi diversi da tutti gli altri o attirare l’attenzione sulla loro malattia. Quindi, è importante avere le 504 conversazioni all’inizio dell’anno.

Per quelli con diabete di tipo 1 che praticano sport, ciò significa cercare di rimanere al passo con la loro malattia in modo che possano concentrarsi sul gioco.

È utile avere una lista di controllo:

  • Assicurati di avere le scorte e il glucosio di cui hai bisogno, un misuratore e l’ insulina in ogni caso. Chiedi al preparatore atletico della scuola chi può somministrare il glucagone.
  • Procurati l’attrezzatura sportiva di cui hai bisogno. Sii ragionevole riguardo alle regole e alle aspettative, ma trattare gli studenti con diabete in modo diverso dagli altri giocatori non aiuterà a lungo termine.
  • Controlla la glicemia. Su un palco o un campo sportivo, in una piscina o su una pista, le persone con diabete di tipo 1 ottengono risultati migliori se  livelli di zucchero nel sangue rientrano negli intervalli target.
  • Parla quando hai bisogno di prenderti cura di te stesso. Trova schemi che saranno un buon punto di partenza per ogni pratica e / o gioco.

I genitori devono aiutare i bambini a imparare a gestire il diabete da soli, ha aggiunto la JDRF. Non librarti. Fai piccoli passi per consentire agli adolescenti di gestire le attività in modo indipendente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.